Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Rignano Flaminio: il 12 dicembre inizia il processo d’appello.

7 commenti

rignano-770x577

 

La terza Corte d’Appello di Roma prenderà in esame a cominciare dal 12 dicembre prossimo il processo di secondo grado per le presunte violenze sessuali che tra il 2005 e il 2006 avrebbero subito i bambini della scuola materna Olga Rovere di Rignano Flaminio. A rivolgersi ai giudici di secondo grado per contestare l’assoluzione, con formula piena, delle 5 persone processate (le maestre Patrizia Del Meglio, Marisa Pucci, Silvana Candida Magalotti nonché la bidella Cristina Lunerti e il marito della Del Meglio, Gianfranco Scancarello, autore di testi televisivi), sono stati il procuratore capo di Tivoli, Luigi De Ficchy, e l’avvocato Carlo Taormina, per alcune delle parti civili.

 

Il nostro ordinamento giuridico (vale la pena ricordarlo) prevede ben TRE gradi di giudizio e, sino a quando questi non si sono conclusi, si è sia INNOCENTI sia COLPEVOLI almeno per quanto riguarda la legge. Ben altra cosa ovviamente è la convinzione personale delle persone  che ultimamente mi sono permessa di lasciar esprimere liberamente anche qui. Tant’è che troverete due commenti (presumibilmente della stessa persona) a cui però voglio dire una piccola cosa: se si vuole rivolgere a persone adulte come Lei faccia come crede ma non si permetta di offendere dei bambini perché può solo dimostrare il suo livello di povertà morale e sociale e non ci fa una bella figura.

Per quanto attiene ai “calci in culo” che Lei cita Le dedico questa bellissima foto antica che ricorda a tanti la propria infanzia dove si aspettavano i giostrai per fare appunto un giro su queste spettacolari giostre per acchiappare il nastro e farsi ancora un giro gratis.

giostra_b_n

Advertisements

7 thoughts on “Rignano Flaminio: il 12 dicembre inizia il processo d’appello.

  1. I tre gradi di giudizio finiranno quando i bimbi saranno diventati Nonni!
    Che giustizia è questa?
    Sembra più una barzelletta. Gli “Addetti ai lavori” hanno una coscienza?

  2. “sino a quando questi non si sono conclusi, si è sia INNOCENTI sia COLPEVOLI almeno per quanto riguarda la legge” ma chi vi ha insegnato diritto: Taormina?
    Per il nostro ordinamento si è sempre INNOCENTI (non solo presunti) finché non vi è almeno una condanna di giudizio, e anche allora si è soltanto presunti colpevoli fino a che tale sentenza non viene confermata in Cassazione o non la si impugna nel grado successivo.

    • Non conosco Taormina, nemmeno come città!
      Ma non disdegno lezioni legulee per cui prendo atto della sua precisazione. Eventualmente avessi bisogno di lezioni in tal senso la terrò presente. Se ho sbagliato a scrivere nell’articolo mi correggo: PER ME sono sia innocenti che colpevoli.

  3. 1) Il nostro ordinamento non prevede tre gradi di giudizio. Il secondo è solo eventuale, il terzo non è nemmeno un “nuovo giudizio”, e comunque ci sono molti casi in cui non è previsto appello, il cui diritto non ha nemmeno una copertura costituzionale;
    2) La colpevolezza può essere accertata definitivamente anche prima della conclusione degli appelli/ricorsi, che sono solo eventuali. Il momento dipende da quando la decisione diviene irrevocabile, ma non è il caso di dilungarmi sull’argomento;
    3) Fino a quando la sentenza non è definitiva non si è MAI COLPEVOLI (questo è il tuo errore più grave). E quando specifichi “per me”, peggiori la situazione dimostrando di avere lacune incolmabili. Meglio parlare di opinioni, anche se sbagliate, che di cosa prevede il nostro ordinamento giuridico.

  4. I commenti che non vi piacciono li cancellate. Bravi. Adesso seguitevi da soli.

  5. In risposta ad Akim-Antonio. Non avendo letto i suoi commenti nello stesso istante in cui li inviava non ho avuto modo di “approvarli” subitaneamente. Come vede non li cancello affatto e le rispondo ancora.
    PER ME, per la mia opinione personale (giusta o sbagliata che sia) le ripeto sono sia innocenti che colpevoli. La libertà di opinione esiste ancora? e se scrivessi PER ME SONO COLPEVOLI che farebbe lei? mi brucerebbe sul rogo? La ringrazio per le sue precisazioni di “LEGGE” e, sono certa, faranno comodo ai tanti che mi leggono e che hanno qualche guaio giudiziario da sistemare: lei lenisce la loro preoccupazione! Grazie Avvocato, Lei è un prezioso aiuto!

  6. C’è una cosa che mi lascia veramente perplesso. Io se fossi uno dei genitori dei bambini di Rignano, sarei felice, dopo l’assoluzione, di sapere che mi sono sbagliato e che non c’è stata nessuna violenza su mio figlio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...