Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Pedofilia: frate acquista foto pedopornografiche con i soldi delle offerte!!

8 commenti

Il Giustiziere degli Angeli

IL BENEFICIO DEL “DUBBIO” lo scrivo da subito così non arrivano i soliti “commentatori” che mi accusano di essere una che condanna a priori senza null’altro sapere!

Una mia amica mi ha letto or ora la notizia al telefono! Un parroco di Sciacca, Davide Mordino di 37 anni, è accusato di aver pagato fotografie e prestazioni sessuali con minorenni… oltretutto con i soldi della parrocchia!

Ciò che mi viene in mente, oltre al dolore per i bambini e ragazzi coinvolti nella vicenda, sono le facce delle pie donne che in Chiesa allungavano la mano verso l’offertorio!!!

Intanto sono già avviate (e questo non stupisce affatto visto che accade ogni volta!) petizioni a sostegno del sacerdote perchè si sostiene che sia tutto un COMPLOTTO nei suoi confronti!

Madonna mia quanto sono stanca!

“I soldi della parrocchia per le foto hard”. Frate indagato per pedopornografia.

Davide Mordino, 37 anni, parroco della Basilica di San Calogero a Sciacca è stato già trasferito da alcuni mesi e sospeso dopo un processo voluto dalla gerarchia ecclesiale. Dopo le denunce di alcuni giovani parrocchiani è indagato dalla Procura do Palermo anche per induzione alla prostituzione minorile: avrebbe pagato fotografie e prestazioni sessuali con i soldi della parrocchia. Lui respinge tutte le accuse. La chiesa di Sciacca si divide sul caso. C’è chi grida al complotto contro il giovane sacerdote.

La Chiesa l’ha già sospeso da qualche mese. Frate Davide Mordino, 37 anni, ormai ex parroco della Basilica di San Calogero, a Sciacca, è adesso indagato dalla Procura di Palermo. Le accuse sono gravi: pedopornografia e prostituzione minorile, reati che hanno fatto scattare la competenza distrettuale.

Gli agenti del commissariato di Sciacca hanno perquisito le abitazioni del sacerdote, nell’Agrigentino e a Palermo. Un computer è stato sequestrato, e adesso si trova all’esame degli inquirenti, che stanno cercando riscontri alle accuse mosse da alcuni giovani della parrocchia di San Calogero. Proprio sulla base di queste denunce è scattata anche un’altra contestazione nei confronti di fra Davide, quella di appropriazione indebita: secondo la ricostruzione dell’accusa, il sacerdote si sarebbe impossessato di alcune somme della parrocchia per ottenere da un gruppo di minorenni foto e prestazioni sessuali.

Sciacca è divisa su fra Davide Mordino. Qualcuno ha anche organizzato una petizione a sostegno del parroco, adombrando il sospetto di un complotto nei suoi confronti. Anche il popolo di Internet si è mobilitato. Lui, continua a protestarsi innocente: tornato nella sua città, Palermo, attende le valutazioni definitive dei superiori e soprattutto quelle dei magistrati, Alessia Sinatra e Laura Vaccaro, pm di grande esperienza in questo delicato settore d’indagine.

Di certo, per il caso Sciacca, la Chiesa si è mossa con tempestività, sull’onda degli ultimi moniti di Papa Benedetto XVI. Il Terzo Ordine regolare dei Francescani e la Curia vescovile di Agrigento hanno istituito un vero e proprio processo. Ma la decisione non è definitiva (anche in attesa delle conclusioni della magistratura).


Annunci

8 thoughts on “Pedofilia: frate acquista foto pedopornografiche con i soldi delle offerte!!

  1. Ma questa sì che è una bella notizia! Andiamo sempre meglio. Per fortuna che le autorità ecclesiastiche si sono mosse.

  2. Deve essere punito per quello che ha fatto! E giustizia sia fatta… ha rovinato molti giovani che si avvicinavano alla chiesa, e ora questi giovani la parola chiesa la odiano, ha rovinato la fede di questi giovani che sono sempre di meno quelli che si avvicinano a far parte delle comunità parrocchiali in genere… ha rovinato la comunità parrocchiale di san calogero a sciacca che era unita formata dove si lavorava senza limiti per portare avanti iniziative e realtà, Che Dio lo perdoni, e che si confessi colpevole di tali fatti, giorno 25 dicembre compie 1 anno che questi fatti sono usciti alla luce si speri in una condanna e una punizione per lui e per chi lo difende e per tutte le persone che abusano dei giovani in tutti i sensi!

  3. È giusto. La disillusione di tutti quei giovani!

  4. mi vergogno di tutto ciò che ho letto su questo sacerdote ,la facilità con cui si distrugge un essere umano senza sapere ancora la verità .Quella verità che prima di tutto sta al cospetto di Dio e poi la chiesa e i suoi Giudici e non ultima la Magistratura che non è certo quella che ascolta le chiacchere ma vuole i fatti e le prove che non devono essere opinabili e attaccabili .
    Se parliamo poi di sospensioni di vario genere mi duole dire che è una gran BUFALA degna di chi presta il fianco ai bugiardi o per meglio dire al DEMONIO maestro in tal senso . Mi chiedo perchè non attendere la verità ?? Taccio perchè parlare senza sapere vuol dire aver voglia di chiacchere inutili .

  5. Leggere in data 21 sett 2011 ancora difese su quest’uomo mi sembra assurdo!!!!
    Uomo che la Santa Sede ha sospeso a divinis. Ciò significa che non può assolutamente celebrare i sacramenti e invece lui che fà, celebra un matrimonio a fine settembre. Poveri sposi quando gli diranno che il loro matrimonio è nullo! … per non parlare di tutti i battesimo celebrati e delle Sante Messe fatte in pubblico (ha il divieto anche in questo). Uomo che va dicendo di essere stato assolto senza che nessun tribunale gli abbia fatto un processo. Avete forse sentito dire dalla procura di Palermo qualcosa in merito? Se la procura di Palermo fa sapere, a fine anno 2010, che ci sono indagini in corso non pensate che avrebbe fatto sapere anche che queste indagini erano finite o addirittura infondate, come quest’uomo sostiene? Dire BUFALA difronte ad una sospensione a divinis è troppo!!!! Invece di parlare a vanvera e di fidarvi di ciò che quest’uomo dice per difendersi accusando ingiustamente altri, INFORMATEVI BENE!!! Parlare a sproposito o meglio sparlare fa solo male a quei giovani e a quelle famiglie che hanno subito i fatti!
    … adesso basta tacere difronte a tanta cattiveria e crudeltà!!!

    • Rispondo come amico dell’uomo in questione e come estimatore dell’uomo sacerdote per precisare alcune delle fandonie che un fantomatico IO senza identità e dignità ha scritto in risposta a un bellissimo commento di Valentina, lei si che almeno si è firmata. Io non mi sono firmato non per scendere al livello di IO ma per non alimentare altri pettegolezzi inutili e non opportuni.
      Prima cosa errata e sbagliata che si continua a dire: la sospensione a divinis del sacerdote P. Davide. A tutt’oggi non risulta che tale provvedimento, che la S. Sede emette solo in caso di condanna conclamata e solo dopo svariate condanne (P. Turturro tre condanne ad oggi non è sospeso; don Seppia nonostante il caso ad oggi non è sospeso a divinis) sia stato emesso nei confronti di P. Davide. nel mese di Aprile del 2010 il Provinciale del Tor di cui non ricordo il nome ha emesso un decreto di sospensione cautelativa nei confronti dell’uomo sacerdote p. Davide, sospendendolo dal ministero attivo ma non mai dal sacerdozio come scrive IO nella sua requisitoria. Tale decreto, per altro, nel mese di Agosto sempre del 2010 è stato revocato dalla S. Sede accogliendo il ricorso del legale di P. Davide, che attualmente celebra in privato alla presenza di due tre persone così come dispone il decreto. Per rispondere ancora all’ignoranza cronica e cattiva di IO il matrimonio celebrato da P. Davide nello scorso mese di settembre è validissimo perchè appunto il ministero sacerdotale non è sospeso e poi un sacramento come il matrimonio non si invalida per l’inattitudine del celebrante visto che a celebrare il rito sono gli sposi e il sacerdote assiste. Quindi ha ragione la signorina Valentina a dire che la sospensione a Divinis è una Bufala. Circa il resto credo che dovremo aspettare poco per sapere le decisioni della Procura di Palemro e poi davvero di fronte a tanta cattiveria e crudeltà non nei confronti di pseudo vittime che non credo ci siano ma nei confronti dell’unica vittima che esiste che si chiama P. Davide dovranno tacere per sempre e bisognerà rendere pubbliche scuse a chi in maniera davvero satanica è stato messo sulla gogna senza aver compiuto nessun danno.

      • Mi dispiace per Lei, in quanto “vero amico”. Ma le fonti certe, dopo aver letto ciò che scrive, Le ho più IO che Lei e le ribadisco che la sospensione a Divinis è CERTA – ASSOLUTA – VERA! Peccato che non sia “vera” la persona che Lei reputa amico dato che non ha il coraggio di raccontare la verità! Aspettiamo la Questura di Palermo con molta ansia e poi ci risentiamo su questo blog e vedremo se a chiedere scusa sarò IO oppure Lei, dato quello che scrive!

  6. finalmente! Arrestato!!! dopo tre anni la verità che molti sapevano e aspettavano la conferma! porco di un prete pedofilo maiale… tutti amici suoi eravamo e poi?? Maiale che dirgli maiale è un offesa all’animale non a quest’uomo se si puo chiamare uomo o essere inutile!! che marcisca in carcere e paghi profumatamente per quello che ha fatto gran pezzo di merda!! difendetelo ancora fino al giorno che uscirà dal carcere prima che si prende “cura” dei vostri figli e parenti!! finalmente la speranza ha vinto e giustizia e stata fatta!!!!!!! Auguri Davidone Maialone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...