Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Pedofilia e pedopornografia: un altro poveraccio in carcere vittima di isteria collettiva?

2 commenti

Il Giustiziere degli Angeli

Pedofilia – Pochi giorni fà è stato arrestato un allenatore di calcio, l’ennesimo! Oggi ad essere arrestato è un “maestro di arti marziali”. A quanto riferito dai giornali, ad accusarlo sarebbero dei ragazzi che avrebbero denunciato l’allenatore di abusi sessuali. E mi tocca usare il condizionale quale coniugazione verbale che sennò mi trovo qualche “avvocatone” nel blog!!  L’uomo <utilizzava sempre le stesse tecniche per adescare i propri allievi. Li avvicinava fingendosi un confidente con cui parlare dei problemi a casa, lodando le loro potenzialità fisiche e atletiche, fomentando rivalità tra i ragazzini finché riusciva ad attirarli nella sua abitazione. Qui li convinceva a partecipare a giochi sessuali, a volte anche in gruppo, sostenendo che il sesso avrebbe dato loro più energia per riuscire meglio nei combattimenti e nella vita ed emarginando quelli che lo rifiutavano>. Una tecnica di cui ho già letto, utilizzata nel “plagio mentale” che inizia con il “love-bombing” e che, se l’allievo non risponde, finisce con “l’isolamento dal gruppo”. Ma ti pare, dai, un maestro di arti marziali con una bella palestra a Milano che si và ad approfittare sessualmente dei suoi giovani allievi? Ma su, finitela quà! vedrete che si tratta di un’altro caso di “contagio collettivo da virus”…. oppure una vendetta di questi infami alunni, magari pure a scopo di arricchirsi…. Lui, vedrete che tanti lo diranno e fonderanno pure un “comitato”, è una brava persona! <Io lo conosco, non potrebbe mai!…. Gentilissimo e fervente credente!! Figuriamoci, mio figlio lo ha allenato lui per tanto tempo e non gli è successo mai niente!!>. Dai, ragazzi, preparatevi allo scoppio che pure questa è una bella “bolla di sapone” e finirete tutti insaponati e felici di sapere che “non è successo niente”.

ALMENO OTTO LE VITTIME. ALL’EPOCA DELLE VIOLENZE NON AVEVANO ANCORA 14 ANNI

Pedofilia, arrestato maestro arti marziali -Per dodici anni l’uomo avrebbe abusato di ragazzini che frequentavano la sua palestra.

MILANO – Riusciva a ottenere la fiducia di ragazzini di 12-13 anni e dopo gli allenamenti o nel fine settimana li portava nella sua casa, a volte anche dopo una cena al ristorante, e abusava di loro. Li rendeva succubi al punto tale che il rapporto di assoggettamento durava per mesi, o addirittura anni. L’uomo, un maestro di arti marziali, titolare di una palestra a Milano, è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale aggravata. Avrebbe avuto, dal ’98 e fino a qualche settimana fa, rapporti sessuali con 8 adolescenti suoi allievi, che all’epoca dei fatti non avevano ancora 14 anni. A far scattare l’inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto Pietro Forno e dal pm Brunella Sardoni, è stata la decisione – sofferta – di alcune vittime che hanno voluto raccontare, a distanza di alcuni anni dai fatti (alcuni ragazzi sono ormai maggiorenni), che cosa succedeva nella palestra, ma soprattutto fuori, in casa dell’uomo. L’insegnante di arti marziali è finito in carcere lo scorso luglio, su decisione del gip di Milano Simone Luerti. La notizia è trapelata solo ora, perché gli investigatori nelle scorse settimane hanno ascoltato altre presunte vittime per completare il quadro accusatorio, vista la delicatezza delle indagini.

LE VIOLENZE – L’uomo, 46 anni, secondo quanto ricostruito dal pubblico ministero Brunella Sardoni, utilizzava sempre le stesse tecniche per adescare i propri allievi. Li avvicinava fingendosi un confidente con cui parlare dei problemi a casa, lodando le loro potenzialità fisiche e atletiche, fomentando rivalità tra i ragazzini finché riusciva ad attirarli nella sua abitazione. Qui li convinceva a partecipare a giochi sessuali, a volte anche in gruppo, sostenendo che il sesso avrebbe dato loro più energia per riuscire meglio nei combattimenti e nella vita ed emarginando quelli che lo rifiutavano. Nel capo di imputazione si parla di 7 vittime che negli anni, dal ’98 in avanti, avrebbero subito le violenze. Un altro ragazzo, invece, avrebbe raccontato gli abusi, poi riscontrati dalla polizia, dopo che l’uomo era già finito in carcere.

RIPRESI CON LA TELECAMERA – Prima dell’esecuzione dell’ordinanza di custodia, il «maestro» era stato anche pedinato dalla polizia che lo aveva trovato a cenare in un ristorante con un suo allievo. L’uomo è stato anche denunciato per produzione di materiale pedopornografico, perché alcuni dei giovani hanno riferito che riprendeva gli abusi con una telecamera. Per il momento il maestro, incensurato, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Sono in corso accertamenti sul suo computer, che è stato sequestrato.

LINK ARTICOLO originale

Advertisements

2 thoughts on “Pedofilia e pedopornografia: un altro poveraccio in carcere vittima di isteria collettiva?

  1. E don Domenico Pezzini quando verrà liberato?
    Dicono che questo poul di Milano sia oltranzista nello sbattere in prigione gente non protetta dai grandi poteri e poi disinteressarsi di tutto, complice il silenzio stampa…

  2. guardando chi sono i procuratori che hanno chiesto il mandato di cattura mi viene subito da pensare che il maestro e’ innocentissimo, lo stesso pm chiese per me degli arresti inesistenti, riusci ad ottenere i domiciliari anche quelli inesistenti, questi pm dovrebbero andare a raccogliere l’uva nelle vigne, sono incompatibile con la professione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...