Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Paura tra gli “scambisti”: non sono meglio le figurine??

Lascia un commento

Il Giustiziere degli Angeli

Tremano gli scambisti di Veneto, Friuli e Trentino per il militare americano sieropositivo.

Nella foto David Gutierrez

NordEst – L’uomo aveva prestato servizio ad Aviano tra il 2003 e il 2007 e la notizia del suo arresto sta creando preoccupazioni tra le coppie che potrebbero averlo frequentato durante il suo soggiorno in Italia. La Polizia militare della base Usaf di Aviano (Pordenone) ha avviato accertamenti dopo l’arresto – avvenuto il 9 agosto scorso in Kansas (Usa) – del sergente dell’Aeronautica militare americana David Gutierrez, 43 anni, accusato di violenza aggravata in quanto, pur sapendo di essere sieropositivo, partecipava a festini a ‘luci rosse’ e a scambi di coppia senza avvisare i partner della sua patologia. L’uomo aveva prestato servizio ad Aviano tra il 2003 e il 2007 e la notizia del suo arresto sta creando preoccupazioni tra le coppie che potrebbero averlo frequentato durante il suo soggiorno in Italia. Gli investigatori – secondo quanto si e’ appreso – stanno cercando di verificare quante persone possano essere entrate in contatto con l’aviere e la moglie, che ha confermato agli investigatori degli Stati Uniti i comportamenti del marito. Nel frattempo, numerosi ‘scambisti’ e amanti del sesso libero delle province di Pordenone, Udine, Treviso, Belluno e Trento, stanno telefonando ai sexy shop, punti di riferimento per questo tipo di pratica sessuale, per tentare di ricostruire eventuali incontri con l’aviere. Per quanto riguarda la base di Aviano e l’Aids, per i militari americani i test sono non solo obbligatori ma devono anche essere effettuati con una cadenza determinata. Nel periodo di tempo preso in esame – da quanto si e’ riusciti a sapere – non sarebbero stati riscontrati aumenti dei casi di sieropositivita’ tra i soldati di stanza in Friuli Venezia Giulia.

di redazione online 04/09/2010

LINK ARTICOLO originale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...