Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Luca Delfino: da “faccia da pazzo” a “faccia d’angelo”….perchè??

Lascia un commento

Il Giustiziere degli Angeli

ARTICOLI DI ARCHIVIO SU Luca Delfino

Luca Delfino è e sarà uno di quelli che di spazi silenziosi su di se ne lascia sempre ben pochi. Ora, alle porte del processo che lo vede imputato dell’omicidio di Luciana Biggi, lui si taglia i capelli e si fà la barba per portare sulla scena del Tribunale di Genova un nuovo look da “bravo ragazzo”. Il 10 agosto del 2007 uccise MariaAntonietta Multari con diverse coltellate in mezzo alla strada e per questo, con la semi-infermità mentale, ha ottenuto 16 anni di pena. Ma la notte del 26-27 aprile dell’anno precedente veniva rinvenuto il cadavere di un’altra sua ex: Luciana Biggi. Aveva la gola squarciata ed era rimasta lì, in un vicolo genovese, a morire dissanguata nel silenzio della città. Questo è quanto dichiarò Sanfilippo (capo della squadra mobile di genova) il giorno che Delfino uccise Maria Antonietta: “Non uno, ma trecento indizi. Eravamo convinti che fosse stato lui”. Così Claudio Sanfilippo, il capo della squadra mobile di Genova, spiega chi è Luca Delfino e quanto quella di Maria Antonietta Multari, accoltellata ieri a Sanremo, possa dirsi una morte annunciata. Perché Sanfilippo, Delfino lo conosce da 16 mesi, da quando si è trovato a indagare sull’omicidio di Luciana Biggi, 36 anni, uccisa nella notte tra il 27 e il 28 aprile 2006 in un vicolo del capoluogo ligure. “Le nostre conclusioni erano chiare: Delfino era un soggetto pericoloso. Ne abbiamo chiesto la custodia cautelare, proprio perché per noi c’era il rischio che uccidesse ancora”. Ma il fermo non scattò. Per il procuratore capo di Genova, Francesco Lalla, non c’erano prove sufficienti per la custodia in carcere del principale indiziato.

Quindi Luca Delfino fù subito sospettato dell’omicidio di Luciana Biggi! Ma in quei mesi che susseguirono anche MariaAntonietta Multari lo denunciava perchè la picchiava, fino a mandarla in ospedale, perchè la minacciava con sms e telefonate… quello di MariaAntonietta era veramente un omicidio annunciato.

Ormai Luca Delfino ha già fatto il pazzo in Tribunale: ha urlato, inveito contro tutto e tutti dicendo che lei era viva e che la nascondevano a lui. Ormai Luca Delfino ha ottenuto la semi-infermità mentale e se la stà cavando con SOLI 16anni per aver ucciso! Ormai, forte dei primi sospetti su di lui per l’omicidio di Luciana che non lo portarono dietro le sbarre, può anche mostrarsi come un “bravo ragazzo dalla faccia d’angelo” che non si è sporcato le mani di quel sangue a Genova.

Io non ti voglio fuori dal carcere nè nella prima nè nella seconda versione “teatrale” perchè è certo che tu hai ucciso e che questo non ti dà più nessun permesso di essere tra le persone libere che abitano questa terra.

Luca Delfino: nuovo Look in vista del processo (IL GIORNALE)

Luca Delfino: le mani sporche di sangue… (PANORAMA)

Luca Delfino è di una pericolosità inumana (Il Secolo XIX)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...