Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Don Luciano Massaferro: dato alle fiamme lo striscione dei suoi supporters.

2 commenti

Il Giustiziere degli Angeli

Dopo la molotov scagliata contro l’abitazione della Scuderi dell’asilo Cip & Ciop (vedi LINK) anche nel caso di Don Luciano Massaferro, accusato di abusi sessuali su una 12enne, il fuoco diventa protagonista. Dalla foto si capisce perchè??

Lo striscione “Don Lu siamo con te” è stato affisso da giorni all’ingresso della parrocchia di San Vincenzo di Alassio dai supporters del sacerdote che, certi della sua innocenza e di conseguenza delle menzogne della ragazzina, manifestano in ogni dove la loro vicinanza all’accusato.

Dichiarano di essere certi che il fuoco è stato appiccato da un “annoiato” o da un “ubriaco” ma che il gesto non c’entra nulla con il “caso Don Luciano”! Io, dal canto mio, ho forti dubbi che sia così e propendo a pensare che “il silenzio degli innocenti” cominci a diventare un grido perchè in tantissimi siamo stufi di vedere che qualcuno vuole mettere a tacere le vittime di violenza. Qualunque sia la verità su questa vicenda trovo sia vergognoso che le “istituzioni” abbiano permesso l’affissione di questo striscione, primo perchè la casa di Dio è di tutti e non di pochi “eletti” e secondo perchè è una chiara istigazione alla ribellione sia di chi crede alla ragazzina sia di chi aspetta si arrivi alla verità senza schierarsi!

Incendiato lo striscione per il prete accusato di pedofilia – 09 giugno 2010

Nella notte, attentato incendiario alla parrocchia di San Vincenzo di Alassio: qualcuno ha dato fuoco allo striscione “Don Luciano siamo con te”, che i sostenitori del parroco avevano appeso tempo fa sulla chiesa del sacerdote, arrestato per molestie sessuali su una ragazzina di 12 anni lo scorso 29 di dicembre.

Lo striscione si è solamente annerito, perché realizzato con tessuto ignifugo. Sono stati due parrocchiani a scoprire, poco dopo l’alba, quello che era accaduto: «Non crediamo vi sia alcun collegamento con la vicenda di don Luciano. Piuttosto – ipotizzano i parrocchiani – è probabile che il gesto sia un atto vandalico deciso da qualcuno che, per noia o perché ubriaco, ha voluto appiccare le fiamme senza un motivo preciso. È la prima volta che accade un episodio del genere contro don Luciano Massaferro e speriamo che sia anche l’ultimo».

Lo striscione era stato impiegato nella fiaccolata che i parrocchiani avevano organizzato qualche giorno prima l’inizio del processo, tutt’ora in corso in tribunale a Savona, per chiedere la scarcerazione del sacerdote, ancora detenuto nel penitenziario di Valle Armea, a Sanremo.

LINK

Annunci

2 thoughts on “Don Luciano Massaferro: dato alle fiamme lo striscione dei suoi supporters.

  1. E’ un atto da rimproverare perché ancora non è stato condannato ma se devo essere sincera purtroppo certe sentenze e appoggio ai presunti pedofili anziché alla vittima possono dare frutti incandescenti.
    Essere garantista non significa urlare slogan come allo stadio, ci sono in gioco le persone, perché la vittima non viene acclamata da nessuno?

    • Ciao MammaAngie e bentornata. Vuoi proprio sapere perchè nessuno manifesta la propria solidarietà alla ragazza? la risposta è nelle coscienze di tanti che al momento di farsi avanti ritirano la mano: Muzio Scevola sacrificò la sua mano, la società neanche un minuto della propria vita. Scusa l’amara considerazione ma anche oggi ci sono notizie che ti fanno pensare che abbiamo perso la “giustizia”! Un abbraccio grandissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...