Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Asilo Cip & Ciop: molotov contro la casa della Scuderi! lo avevo detto che i domiciliari erano pericolosi???

4 commenti

Il Giustiziere degli Angeli


Molotov contro la casa della maestra dell”asilo degli orrori’ di Pistoia

Lucca, 27 mag. – (Adnkronos/Ign) – Due persone in scooter, con il volto coperto dal casco, hanno lanciato ieri sera una bottiglia molotov contro l’abitazione di Anna Laura Scuderi, una delle due maestre dell’asilo ‘Cip e Ciop’ di Pistoia, accusate di maltrattamenti gravi nei confronti dei bambini.

La Scuderi, sotto processo a Genova insieme all’altra maestra, Elena Pesce, da due giorni è stata posta ai domiciliari, che sta scontando ad Altopascio (Lucca), dove la sua famiglia si è trasferita da Agliana (Pistoia) dopo i fatti.

Erano intorno alle 22.30 di mercoledì sera quando, secondo il racconto di alcuni testimoni, due persone con il volto coperto dal casco si sono fermate davanti all’abitazione della donna, ad Altopascio, e hanno tirato una bottiglia molotov. Nel principio d’incendio, subito spento da vicini e parenti della Scuderi, è rimasto danneggiato il portone dell’abitazione . I due sono subito fuggiti a tutta velocità verso il vicino casello autostradale.

Anna Laura Scuderi ed Elena Pesce sono uscite di carcere lunedì, dopo che il gup ha concesso loro i domiciliari, in vista della prossima udienza del processo, in programma a Genova il 15 giugno prossimo. La concessione dei domiciliari ha scatenato le proteste di alcune delle famiglie i cui figli sono stati vittime dei maltrattamenti all’asilo ‘Cip e Ciop’, dove i piccoli venivano picchiati e costretti a mangiare con la violenza.

Annunci

4 thoughts on “Asilo Cip & Ciop: molotov contro la casa della Scuderi! lo avevo detto che i domiciliari erano pericolosi???

  1. lo avevo detto che finiva così!!!!!! con loro a casa!!!! oggi ho trovato una pagina su fb http://www.facebook.com/group.php?gid=194705042308&ref=mf LEGGETE QUELLO CHE HANNO SCRITTO ,COMMENTATE E FATE GIRARE PER FAVORE!!!!!!!!!! I BAMBINI DEL MONDO SONO TUTTI UGUALI E DEVONO AVERE LE STESSE OPPORTUNITA’ DI GODERE TUTTO CIO’ CHE LA LORO ETA’ GLI RISERVA, MA NON PER QUESTO SE ALCUNI STANNO MALE ALTRI LI DEVONO SEGUIRE ALTRIMENTI DOVREMMO PICCHIARE E MALTRATTARE TUTTI ,I NOSTRI FIGLI!!!!!!E DA MAMMA DICO CHE NON LE VOGLIO METTERE AL ROGO SOLO PERCHè SAREBBE POCO E SE CI FOSSE GIUSTIZIA NON STAREBBERO A CASA!!!!!E ALLE PERSONE CHE HANNO CREATO LA PAGINA (CHE SONO SOLO 2 INFATTI) CONSIGLIEREI DI PENSARE PRIMA DI PARLARE O DI GUARDARE NEGLI OCCHI ALCUNI DI QUEI BAMBINI QUANDO SI SVEGLIANO LA NOTTE SOGNANDO LA LAURA E DIRGLI CHE NON DEVONO LAMENTARSI PERCHè DA QUALCHE PARTE NEL MONDO QUALCUNOI STà FACENDO DEL MALE AD UN BAMBINO E CHE QUINDI DEVE RITENERSI FORTUNATO PER ESSERE STATO SOLO SOTTOPOSTO AD ABUSI PER DEGLI ANNI!!!!

  2. Non c’è bisogno di arrabiarsi tanto. C’è sempre qualcuno che cerca di trovare una scusa o una cosa peggiore per scusarne un’altra. Faccendo cosi, ci siamo ritrovati a scarcerare dei criminali, addiritura sembra che più ammazzi e meno gallera ti fai ( non lo dico io, sono cose che sentiamo in tv: quello, è la 5 volta che è stato arrestato per avere ammazzato, un pò di gallera e fuori, quest’altro, arrestato 26 volte, non c’è più niente da fare continua ad ammazzare facciamoli un bello sconto, allora lo mettiamo fuori).
    In certi paesi, la violenza non è ammessa su donne e bambini. Infatti, se un criminale con questo tipo di reato alle spalle torna a casa o si trasferisce, non riesce nemmeno a farsi servire un caffè al bar, viene emarginato dalle persone. Un amico mi diceva tempo fa, che se questo criminale viene riconosciuto per strada e qualcuno lo riempe di botte, la polizia fa finta di non vedere, lascia fare e a questo punto, chi viene rilasciato dopo un stupro o un crimine contro le donne e i bambini, ha una sola via d’uscita: o si suicida o va a guardare le pecore in cima a una montagna, completamente isolato dalla civiltà.
    Non mi sembra tanto male e tanto incivile. Questa è la regola di un popolo non della giustizia, credo.
    Se la giustizia lascia al popolo la possibilità di farsi giustizia da soli, non vedo perchè deve condannare dopo, questo è una grande ipocrisia: non si può stuzzicare la fame di un leone e poi condannarlo perchè gli è stato messo una buona bistecca sotto il naso che ha ovviamente mangiato!!!
    Allora…siamo seri.

  3. Pingback: Don Luciano Massaferro: dato alle fiamme lo striscione dei suoi supporters. « -Il Giustiziere degli Angeli-

  4. Ma guardate che la nostra costituzione (che forse non conoscete) afferma che la restrizione di libertà deve avvenire per atto motivato dell’autorità giiudiziaria (cosa che è avvenuta) e che la pena deve tendere alla rieducazione della persona.
    La condanna non deve essere una fonte di dannazione eterna, neanche per i crimini peggiori.
    E’ così perchè siamo in un sistema democratico rappresentativo.
    Preferireste tornare ai tempi assolutisti del fascismo o della ghigliottina francese così non potreste più nemmeno avere la libertà di pensiero e parola, ovvero scrivere certe minkiate sui blog?
    La violenza non è ammessa in qualsiasi paese in cui vi siano dei principi democratici fondamentali, riconosciuti a livello costituzionale oppure consuetudinario.
    Ma il punto è che ci sono i giudici per decidere i tempi di una condanna e di una detenzione carceraria o limitazione domiciliare e questo è fuori discussione.
    Giustizia significa obiettivamente applicazione della legge, non significa giusto o sbagliato.
    Queste due criminali hanno subito una condanna. Sono state colte in flagranza di reato, sono state punite legalmente e la loro fedina penale sarà per sempre macchiata. Va bene così.
    Molte persone, invece, commettono reati simili o peggiori e la fanno franca perchè non vengono scoperti o denunciati e continuano a commetterli. Il dramma è questo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...