Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

INTERCETTAZIONI TELEFONICHE E PEDOFILIA

1 Commento

Il Giustiziere degli Angeli

Comunicati stampa dell’associazione Onlus “La Caramella Buona”.

Comunicato del 23.5.2010

INTERCETTAZIONI TELEFONICHE E PEDOFILIA, SCANDALO NELLO SCANDALO

Nel tanto criticato pacchetto intercettazioni il Governo vuole imporre ai magistrati di avvertire il Vaticano nel caso di intercettazioni a carico di sacerdoti.

“Questa norma è assurda – dichiara Roberto Mirabile, presidente de La Caramella Buona Onlus – pare proprio un favore servile fatto alla Chiesa in questo periodo caldo di abusi sessuali a carico di sacerdoti”.

“Avvertire le gerarchie vaticane quando si indaga su di un sacerdote presunto pedofilo – precisa Mirabile – potrebbe compromettere il buon esito delle indagini: inutile essere ipocriti, sappiamo bene che questo potrebbe capitare”.

Roberto Mirabile fa l’esempio di un processo che si svolge attualmente al Tribunale di Roma, a carico di don Ruggero Conti, ex parroco accusato di pedofilia : i Carabinieri sono giunti all’arresto del prete grazie ad una scrupolosa attività investigativa che comprendeva anche intercettazioni telefoniche e ambientali.

“Nel processo di Roma abbiamo appena chiesto l’incriminazione del Vescovo Gino Reali per favoreggiamento: cosa sarebbe potuto accadere se il Governo avesse obbligato il pubblico ministero ad avvertire proprio il vescovo stesso ?! “ conclude polemico Roberto Mirabile.

Comunicato del 24.5.2010

PEDOFILI NELLA CHIESA, INDAGINI A RISCHIO

Il Governo vuole imporre ai magistrati di avvertire il Vaticano nel caso di intercettazioni a carico di sacerdoti, secondo il pacchetto proposto al Parlamento.

“Questa norma è assurda – dichiara Roberto Mirabile, presidente de La Caramella Buona Onlus – pare proprio un favore fatto alla Chiesa in questo periodo caldo di abusi sessuali a carico di sacerdoti”.

“Avvertire le gerarchie vaticane quando si indaga su di un sacerdote presunto pedofilo – precisa Mirabile – potrebbe compromettere il buon esito delle indagini: inutile essere ipocriti, sappiamo bene che questo potrebbe capitare”.

Roberto Mirabile fa l’esempio di un processo che si svolge attualmente al Tribunale di Roma, a carico di don Ruggero Conti, ex parroco accusato di pedofilia : i Carabinieri sono giunti all’arresto del prete grazie ad una scrupolosa attività investigativa che comprendeva anche intercettazioni telefoniche e ambientali.

“Nel processo di Roma abbiamo appena chiesto l’incriminazione del Vescovo Gino Reali per favoreggiamento: cosa sarebbe potuto accadere se il Governo avesse obbligato il pubblico ministero ad avvertire proprio il vescovo stesso ?! “ conclude polemico Roberto Mirabile.

Annunci

One thought on “INTERCETTAZIONI TELEFONICHE E PEDOFILIA

  1. Basta con tutto questo schifo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...