Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Pedofilia: anche i “bengalesi” hanno capito il potenziale economico di tale schifoso commercio?

5 commenti

Il Giustiziere degli Angeli

Leggete, gente, leggete e fatevi un’idea di quanto schifo gira attorno ai bambini. Anche la comunità “bengalese” romana ha compreso il valore di un bambino da abusare? Maledetti siano su questa terra ed in quello che esiste nell’aldilà. Commercianti abusanti di bambini, clienti di tale schifo… che possiate morire tra le fiamme dell’inferno!

Violenza sessuale su un bimbo bengalese

video-shock usato come promo per i pedofili

Il filmato, trovato su un telefonino, gira nella comunità di stranieri: servirebbe ad attrarre i clienti

Un video impressionante, con protagonista un bambino di non più di 5 anni, obbligato da una donna adulta a consumare un rapporto sessuale. E un secondo che mostra una ragazza, nuda, costretta a farsi toccare all’interno di un’autovettura. E’ quanto hanno scoperto gli agenti della polizia municipale di Roma indagando nell’ambito della comunità del Bangladesh dopo gli arresti, nell’aprile scorso, di due bengalesi, uno di 34 e l’altro di 22 anni, accusati rispettivamente di violenza sessuale e di rapina.

Il video era su un telefonino di proprietà del secondo arrestato, che ha però negato di averlo realizzato personalmente e ha indicato in un altro connazionale il responsabile. Le immagini, impressionanti per il coinvolgimento di un bambino così piccolo, hanno fatto scattare le indagini per scoprire se la produzione dei video nasconde anche un commercio.

Il file del video con il bambino abusato, chiamato ‘il prostituto’, gira all’interno della comunità bengalese e potrebbe, secondo gli investigatori della polizia municipale dell’VIII Gruppo, diretto dal comandante Antonio Di Maggio, essere una sorta di ‘promo’ per offrire prestazioni a sfondo pedofilo. “Nel corso delle perquisizioni e

degli accertamenti di questa notte (effettuate nella zona di Centocelle e della Garbatella, ndr) che vedono coinvolti 40 bengalesi tra uomini e donne – ha detto Di Maggio – sono stati trovati 50 cd e fotografie, in molti dei quali si vedono minorenni coinvolti in atti sessuali. Questo fa pensare che la comunità bengalese a Roma abbia al suo interno elementi pericolosi”.

LINK ARTICOLO originale

Annunci

5 thoughts on “Pedofilia: anche i “bengalesi” hanno capito il potenziale economico di tale schifoso commercio?

  1. A morte!!!!

  2. Mi scuso se il commento è poco democratico ma ci sono giorni in cui mi sento così impotente e scoraggiata che vorrei che non ne rimanesse neanche uno. Con ugni mezzo.

  3. ciao, sono capitata per caso nel tuo blog.
    grazie per dar voce a chi non ne ha

  4. mi piace ke dici di morire tra le fiamme dell’inferno,è quello ke penso anke io! hai pienamente ragione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...