Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Elisa Claps: l’ombra delle sette sataniche nel suo omicidio?

4 commenti

Il Giustiziere degli Angeli

Leggendo la cronaca di queste ore sul ritrovamento del corpo di Elisa Claps, mi sono imbattuta in una dichiarazione del criminologo Francesco Bruno che mi ha spinta a fare alcune ricerche. Bruno suggerisce agli inquirenti di non trascurare la pista satanista dicendo: la Basilicata e’ una terra molto vicina e soggetta a culti esoterici e satanici. Il fatto che vengano tagliate ciocche di capelli e il corpo della ragazza messo in una chiesa potrebbe spingere verso questa direzione che io non scarterei (LINK)

Ho ricercato allora il significato del nome Elisa ed il primo risultato è stato questo: il nome Elisa (n.d.a. abbreviativo di Elisabetta) deriva dall’ebraico Elisheba, composto da El, “Dio” e sheba, “sette”, ma in senso figurato questo numero indica la perfezione; il significato del nome è perciò “il mio Dio è perfezione” o, in alternativa (riporta Wikipedia), “Dio è giuramento”. L’onomastico è tradizionalmente festeggiato il 26 giugno in memoria di santa Elisa (n.d.a. in ogni calendario, di qualsiasi cultura, la data è indicativa e identificativa di determinati eventi).

Non è raro, nell’ambito di tali ricerche, imbattersi in significati esoterici molto particolari riguardanti la numerologia ma, proprio nel caso del nome Elisa, imbattersi nel numero “sette” (esotericamente numero perfetto e nomenclatura comunemente usata per identificare culti esoterici e satanici) mi spinge a fare qualche ulteriore ricerca. Mi soffermerei però anche sui significati di “il mio Dio è perfezione” e “Dio è giuramento” perchè, legando tali frasi al mondo delle sette, mi viene in mente che questi si riferisce ad un altro Dio “perfetto” (non cattolico) a cui si fa giuramento attraverso un sacrificio umano! Elisa Claps era una ragazza molto devota!

Alt, alt… anche io mi chiedo come mai sono partita con questi discorsi che danno subito l’impressione che chi scrive sia una mente malata ma a volte l’istinto soverchia la ragione e si và avanti senza un perchè: non mi offendo di sicuro se penserete che sono impazzita!

Comunque sono partita dalle dichiarazioni di Francesco Bruno che ha inoltre espresso dubbi nei giorni passati sulla morte di Pietrino Vanacore; secondo Bruno infatti non si tratta di suicidio bensì di omicidio.

Francesco Bruno inoltre richiama l’attenzione sul fatto che il corpo di Elisa Claps è stato ritrovato in una chiesa… e trovo che: nella pagina web di santiebeati si trova una certa Sant’Elisa (Eloisa) la quale, a Coulombs (Francia) si fece costruire un’angusta celletta, a ridosso del muro della basilica, dove si rinchiuse per sempre, rimanendovi forse murata sino al giorno della sua morte. Quindi come Elisa Claps anche Elisa (Eloisa nobildonna francese) rimase sino alla morte murata in una chiesa. Ma anche qui, nella storia di questa devota donna vissuta nei primi anni 1000, qualcosa in più doveva colpirmi durante la mia lettura. Nell’articolo che riguarda Eloisa si parla dell’abbazia benedettina di Notre-Dame di Coulombs presso Nogent-le-Roi, nella diocesi di Chartres. E proprio Chartres non mi era nuovo! Il caso ha voluto che proprio ieri avevo letto lo stesso nome di luogo in un commento ad una articolo del sito  lagiustainformazione2 e che riporto così come è scritto: …Fra tante certezze o incertezze su via Poma, c’è una certezza che viene dalla Francia in merito al Mostro di Firenze. In Francia in questi giorni si è scatenata una bagarre perchè alcuni giornali della Provenza e dell’Alsazia hanno pubblicato il nome del personaggio che indicò San Casciano alla coppia francese Nadine e Jean. Fu il sociologo Salvatore Maugeri, à la fac de Chartres. Polo esoterico famoso quanto quello di Praga. Interfaccia tra la famiglia di Nadine e Jean e la setta segreta o satanica toscana. La coppia come si evince fu vittima di una trappola. Salvatore Maugeri conosce da sempre i referenti esoterici fiorentini più propensi ad uccidere che ai rituali delle messe nereLINK ).

Ricerco quindi notizie in merito a quanto scritto nel commento lasciato sul sito curato dalla giornalista Gabriella Pasquali Carlizzi ed in Google-News trovo l’articolo che parla di questo Salvatore Maugeri: Un professore di sociologia presso Chartres, Salvatore Maugeri, un amico di Jean-Michel Kravechvili ha attualmente completato un manoscritto che elenca i dettagli dei sette omicidi e analizza le diverse ipotesi circa l’identità del serial killer. Il fratello della vittima, sulla base di questi elementi per chiedere la riapertura del casoLINK ). Non so e non trovo conferma circa l’affermazione del lettore al fatto che fù Maugeri a suggerire a Nadine e Jean di recarsi a San Casciano ma di certo è ben particolare il fatto che il loro fu il settimo omicidio, anche qui troviamo riferimento alla pista delle sette sataniche che ci riportano ai delitti del Mostro di Firenze, che il luogo da dove parte il suggerimento a riaprire le indagini è Chartres dove mori murata a lato dell’abbazia Elisa (Eloisa), che sono passati 25 anni da quest’ultimo delitto e che riconducendo ad un solo numero il 25 avremo SETTE.

Per ora di sicuro c’è che Elisa Claps fu uccisa lo stesso giorno della sua scomparsa e che è stata “sepolta” nell’abbazia di Potenza. Ancora non c’è invece il nome dell’assassino (o degli assassini), un movente e/o una pista da seguire. Magari, partendo dalle affermazioni del criminologo Francesco Bruno, si potrebbe allargare lo spettro delle indagini e degli indagati per ricercare la verità sulla morte di Elisa?

Le mie invece sono solo ricerche e divagazioni che possono non significare nulla… (o tutto?)

Annunci

4 thoughts on “Elisa Claps: l’ombra delle sette sataniche nel suo omicidio?

  1. Pingback: Elisa Claps, ritrovati i resti dopo ben 17 anni « Guadagna Scrivendo !

  2. Il “fatto che il loro fu il settimo omicidio” è falso. L’omicidio del francesi fu l’ottavo: 1968 (1°) – 1974 (2°) – 1981 (3° e 4°) – 1982 (5°) – 1983 (6°) – 1984 (7°) – 1985 (8°).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...