Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Asilo Pistoia – Scuola Elementare di Milano: due orrori a danno dei bambini.

2 commenti

Il Giustiziere degli Angeli

L’asilo di Pistoia è solo l’ultimo in ordine di tempo a balzare alle cronache portandoci l’orrore di abusi sui minori nelle scuole. Ce ne sono tanti, purtroppo, di casi che poi hanno, soprattutto nell’epilogo della condanna, una ripida discesa nel dimenticatoio. Ancora oggi si parla di Pistoia con le notizie che vengono direttamente dal carcere di Sollicciano: la maestra (?di che?) Scuderi chiede scusa ai bambini, alle famiglie ed a tutti quanti. Ma (e non mi aspettavo altro) segue la solita trafila del <è malata>, <nomineremo un consulente psichiatrico>, <vuole essere curata>. Qui, in questo caso, vista da tutti l’evidente e sporca violenza a danno dei bambini nei filmati, non si può dire che i racconti dei bambini sono falsi o che si tratta di contagio collettivo. Sono sicura che con il passare del tempo gli avvocati difensori tireranno fuori dal cilindro una scusa, una scusante, una attenuante etc etc etc per far si che le loro assistite siano fuori in men che non si dica! aggiungo però che questa eventuale poca permanenza in carcere non è conveniente per le due! dovunque si legge da giorni c’è una popolazione numerosa pronta ad aspettarle.

A parte questo invece vorrei seguire un pò la linea che ha seguito oggi Leggo.it che riporta alla cronaca il caso della maestra elementare che tagliò, con le forbici, la lingua ad un alunno di sette anni “perchè parlava troppo”. <<Due mesi di reclusione alla maestra di sostegno che nel 2007 tagliò la lingua a un bambino con le forbici. La madre del piccolo Ahmed, di genitori tunisini ma nato in Italia, denuncia la sentenza choc durante Domenica Cinque, proprio nei giorni dell’orrore per i maltrattamenti scoperti nell’asilo lager di Pistoia. Al bambino, che aveva solo 7 anni, la maestra Rosa S. (oggi ventiquattrenne) tagliò la lingua perché colpevole di parlare troppo. Poi si giustificò dicendo che si trattava di un gioco. Nel video che vi proponiamo, è lo stesso Ahmed a raccontare come andarono le cose.Per il reato di lesioni colpose, un giudice di Milano l’ha condannata l’anno scorso a due mesi di carcere, pena sospesa e non menzione della condanna per il reato di lesioni colpose. Un verdetto che consentirà alla giovane di tornare a insegnare.>>

Già, che importa se ad Ahmed sono stati messi quattro punti di sutura sulla lingua, è una cosa di poco conto e quindi la condanna in pratica non c’è stata per la Rosa che tranquillamente può tornare ad insegnare magari in altra scuola, tanto di ciò che ha fatto al bambino non ce n’è menzione! la signora Eduarda mani di forbici non ci riproverà di certo a fare di nuovo una cosa simile: tranquilli genitori, dal nido all’asilo, dalle elementari alle medie per i bambini è una vera pacchia!

Da guardare il video dove Ahmed racconta la sua esperienza:

Annunci

2 thoughts on “Asilo Pistoia – Scuola Elementare di Milano: due orrori a danno dei bambini.

  1. è una vergogna…sarebbe da tagliare la lingua a quelli che hanno punito in modo cosi superficiale (punizione per modo di dire)perchè dare la possibilità a quella ma…..di tornare ad insegnare vuol dire essere suoi complici.

  2. Un vero e proprio invito a farsi giustizia da soli,
    Chissa’ se la famiglia facesse alla maestra quello che lei ha fatto al bimbo, magari le darebbero 10 anni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...