Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Maestre arrestate a Pistoia – Agghiaccianti i particolari degli abusi sui bambini.

17 commenti

Il Giustiziere degli Angeli

Maestre arrestate a Pistoia – Agghiaccianti i particolari degli abusi sui bambini.

SCHIAFFI E SEVIZIE AL NIDO – A BAMBINI DI POCHI MESI

ECCO LE AGUZZINE -FOTO

Un bambino di otto-dieci mesi che vomita, gli schiaffi sulla sua nuca da parte di una educatrice, il piccolo che cade sul vomito e la donna che lo solleva da terra prendendolo per un braccio con violenza. È questo l’episodio, avvenuto questa mattina, che ha portato la polizia a compiere l’arresto in flagranza di due maestre di un asilo nido privato di Pistoia. Le donne, secondo quanto si è appreso, sono due italiane di 41 e 28 anni. «Davanti a questa immagine ripresa dalle telecamere che avevamo installato nella scuola – ha detto il procuratore Renzo Dell’Anno – non potevamo attendere oltre. Dovevamo tutelare i bambini e non potevamo permettere altri maltrattamenti». Le arrestate sono la responsabile dell’asilo nido, Anna Scuderi, 41 anni, di Pistoia, residente a Quarrata e l’insegnante Elena Pesce, 28 anni, residente a Pistoia. I maltrattamenti sono avvenuti nell’asilo nido ‘Cip-Ciop’ gestito dalla società ‘Il Giardino dell’Infanzia’ di cui è titolare Anna Scuderi. Tra i maltrattamenti che i filmati della questura hanno registrato ci sono anche scappellotti ai bambini, pressione sulla bocca al momento dei pasti e obbligo di mangiare il vomito. Questi particolari sono stati rivelati dal procuratore. Questa mattina, dopo aver visionato il filmato, gli agenti si sono presentati a scuola e, intorno alle 11, hanno arrestato la prima donna. Gli agenti della Mobile si sono presentati ai cancelli della struttura ed hanno invitato l’educatrice a seguirli in questura. Più tardi, alle 11.40, è avvenuto il secondo arresto. Il procuratore ha immediatamente avvertito il sindaco di Pistoia Renzo Berti della situazione, che ha provveduto con l’invio di personale specializzato, a gestire la scuola.

SCUDERI HA UN’ALTRA STRUTTURA Laura Scuderi, l’educatrice arrestata questa mattina per i maltrattamenti sui bambini dell’asilo nido Cip-Ciop, gestisce un’altra struttura identica nel comune di Quarrata (Pistoia). Lo rende noto la questura. Secondo i poliziotti nell’asilo nido di Quarrata non sono stati verificati episodi di maltrattamenti. Il procuratore Renzo dell’Anno ha avvertito dell’arresto della signora Scuderi il sindaco della cittadina pistoiese, Sabrina Sergio Gori alla quale è stato dato incarico di verificare se esistono le condizioni, da parte dell’amministrazione comunale di poter gestire l’asilo in assenza della titolare.

GENITORI “STUPITI” Stupore, sorpresa, solidarietà alle maestre. Davanti all’asilo nido Cip e Ciop di Pistoia tra i genitori regna l’incredulità e c’è anche chi, come la signora Greta Mazzei, madre di un bimbo di due anni, che manifesta solidarietà alle maestre. «Prima di iscrivere mio figlio all’asilo nido avevo raccolte tutte le informazioni sulla scuola. La maestra Laura era descritta come una persona rigida, ma tutti mi avevano detto che i suoi metodi educativi erano validi. In questi mesi mai mi sono accorta che qualcosa non andava e mio figlio è sempre stato sereno. Voglio esprimere solidarietà alle maestre. Qualche volta mio figlio mi raccontava che la maestra Laura lo aveva brontolato, ma niente di più». Davanti alla scuola ci sono anche mamme che hanno i figli da tre anni iscritti alla scuola tutte concordano nel manifestare stupore e meraviglia per quanto accaduto. «I bambini non si sono mai lamentati. Sapevamo di alcune denunce ma per noi non avevano senso siamo confuse. Abbiamo appreso la notizia dalla tv, mentre il Comune aveva cominciato a contattarci. Un papà, invece per dimostrare la bontà delle insegnanti ha detto: »Quando mio figlio, a casa, piangeva per una bizza gli dicevo che se non avesse smetto il giorno dopo non lo avrei mandato all’asilo«. Dal portone dell’asilo nido esce una mamma visibilmente adirata e grida più volte vergogna verso i poliziotti che da tempo sostano davanti al cancello del nido. »Si, ho gridato vergogna verso i poliziotti perchè non si compiono azioni di questo genere davanti a bambini piccoli nel pieno dell’attività, potevano usare altri metodi«.

LINK ARTICOLO

Annunci

17 thoughts on “Maestre arrestate a Pistoia – Agghiaccianti i particolari degli abusi sui bambini.

  1. VERGOGNA A QUELLE MAMME CHE DANNO LA LORO SOLIDARIETA’ A QUELLE BESTIE ,DEVONO MORIRE IN CARCERE DA MAMMA DICO CHE LE TORTUREREI FINO ALLA FINE DEI LORO GIORNI SONO PARAGONABILI AI PEDOFILI. MI AUGURO DI TUTTO CUORE CHE LA GIUSTIZIA NEI LORO CONFRONTI SIA PARI A QUELLA DI UN OMICIDIO,IO NON AMO LA VIOLENZA MA A LORO DUE LE GIUSTIZIEREI NELLA PEGGIORE MANIERA………………………………………..

  2. Queste mamme si chiuderanno il becco solo davanti al filmato… vedere per credere, ecco quello che vogliono.

  3. Io le metterei in una cella buia, le ingozzerei fino a farle vomitare e poi glielo farei rimangiare. Le schiaffeggerei per un’ora filata ogni giorno della loro misera esistenza perchè se sono state capaci di fare questo a delle creature innocenti non meritano un trattamento umano. Sono dei mostri. Solidarietà a tutti i genitori delle piccole vittime. Io, fossi in loro, sarei trasfigurata dalla rabbia.

  4. maledette meritate l’ergastolo se nn verrete punite dalla giustizia verrete punite da dio

  5. non ho parole per nessuno!auguro a chi ha fatto male di passarlo in prima persona!animali!!!!!

  6. Non vi preoccupate, essendo donne avranno sicuramente un trattamento di favore dalla legge.
    Lasciando da parte maschilismo o femminismo, purtroppo funziona cosi.

  7. sono mamma di tre figli,mi piacerebbe guardare negli occhi queste maestre e dire quello che penso su di loro.vergognatevi!!!!vergogna anche a quelle maestre che sapevano e non hanno detto niente,e a quelle mamme che danno la loro solidarietà….che schifo…

  8. solidarietà alle maestre??? ma ci rendiamo conto???
    devono morire soffrendo a poco a poco…vigliacche… i bambini non possono difendersi!! andate al diavolo…BESTIE!!

  9. io le metterei in una stanza buia,le farei mangiare il mio vomito e le mie feci per tutta la vita.
    Vergognatevi!!!!!!!!!!!!!!!!

  10. Perché non lasciano quelle due streghe alle “cure” delle altre detenute? Sono certa che a nessuna dispiacerà se si verrà a scoprire che sono state maltrattate e picchiate in prigione. Come posso esistere esseri simili????

    • sono pienamente concorde c’è più giustizia dentro che fuori dal carcere (questa è la realtà purtroppo per noi e per tutti i bambini questa è la nostra legge)non sono mai i più deboli ad essere difesi!!!!!!!

  11. Vergogna a quella due bestie e per quelle mamme che gli danno solidarietá….cosi facendo intimate di piú la violenza…vergognatevi.

  12. Se ci fosse vera giustizia, il minimo sarebbe far passare loro quello che hanno fatto passare a quei poveri bambini: io personalmente le ridurrei a brandelli…. e non mi si venga a dire che poi bisogna perdonare, capire e cazzate simili.
    C’è poco da capire: si è dichiarata guerra ai deboli? Bene, la maggior parte dei forti è onesta. Combattiamo insieme ai bambini!!! Se è vero che in guerra come in amore è tutto concesso, diamoci sotto, facciamo delle leggi vere e non le solite baggianate italiane, diamo pene severe e non le solite prescrizioni o scadenza di termini… e se vediamo o siamo a conoscenza di certe schifezze, denunciamo e organizziamoci…in tutti i sensi.
    Per me, queti pedofili dovrebbero marcire in un lager, trattati allo bstesso modo e uccisi senza pietà: e per favore, niente Chiesa, buonisti, o benpensanti, perchè è proprio lì che questi animali stazionano e vivono all’ombra.
    Un bacio a tutti i piccoli del mondo, che Dio li guardi

    Flora

  13. kome fate??
    ma ke mamme siete..a stare da quelle la’???

  14. ke mamma 6????

  15. mi fate ribrezzo a sentirvi..MOSTRIIIIIII

  16. Al macero, SUBITO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...