Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Il frate ha molestato dei ragazzi? Un buon cattolico certe cose le tace! – Questa la sconvolgente risposta data alle IENE…

1 Commento

Il Giustiziere degli Angeli

Come al solito, nella mia ormai “triste innocenza”, mi aspettavo risposta diversa dai superiori del frate “molestatore”. E sono rimasta senza parole nel vedere ieri sera il seguito dell’inchiesta delle IENE sul frate di Marigliano. Una stretta al cuore sentire il racconto del ragazzo molestato da questo ignobile rappresentante dei cattolici veri; un pugno partecipare al suo dolore ed alle sue lacrime. Un silenzio buio nell’ascolto delle reazioni che il superiore ha avuto alla richiesta di spiegazioni: il ragazzo si era rivolto a lui ricevendo, dieci anni fà, la rassicurazione che sarebbero intervenuti i superiori del frate ed invece “certe cose un buon cattolico le tace”. Ognuno dia al priore dei Frati Francescani la risposta che ritiene più giusta!

LINK

Molestie in convento, il Priore: “Un buon cattolico dovrebbe tacerle” – Mercoledi 28 Ottobre 2009

MARIGLIANO (NAPOLI) – “Un buon cattolico, certe cose le tace”. Così, il priore dei Frati Francescani interpellato da Giulio Golia ha bollato la questione del frate molestatore durante l’ennesimo servizio andato in onda ieri sera durante il programma “Le Iene”. Il giornalista Mediaset è tornato a Marigliano dopo aver ricevuto la segnalazione di una nuova vittima di frate F.S., il francescano del convento di San Vito protagonista del servizio choc andato in onda lo scorso 13 ottobre, nel quale- grazie ad una telecamera nascosta- si mostrava il frate molestare un trentenne mariglianese, P.L.M. Proprio questo servizio ha scatenato la reazione di un altro giovane mariglianese, oggi 26enne, che ha deciso di raccontare la sua storia a Giulio Golia. Alle “Iene” il giovane ha dichiarato di aver riconosciuto padre F.S., dal quale dieci anni fa ha ricevuto delle avances. “Avevo sedici anni all’epoca- ha raccontato- ha tentato di sbottonarmi i pantaloni di abbassarmi gli slip e voleva toccarmi, voleva baciarmi, voleva abbracciarmi. Ero pietrificato, impaurito, intimorito- ha continuato il giovane- tremavo, quasi piangevo; lui si è alzato l’abito, si è abbassato il pantalone, si si è masturbato davanti a me. Alla fine si è lavato, si è pulito e siamo scesi giù come se niente fosse successo”. Sconvolta, la vittima ha deciso di rivolgersi al priore dal quale il frate mariglianese dipendeva. Da quest’ultimo era stato rassicurato: “tutto sarà riferito ai miei superiori”, aveva detto il priore. La versione che ha dato invece, dieci anni dopo, a Giulio Golia, è completamente diversa. Dopo aver cercato di negare di conoscere il ragazzo e la storia, il priore, messo alle strette ha confessato: “Non ho fatto niente perché non mi interessa, io mi occupo solo di quello che succede tra le mura del mio istituto. Quello che succede al di fuori non è affar mio. Non capisco- ha continuato, furente- di cosa ti interessi. Un buon cattolico di fronte a queste cose non denuncia, tace”.

Chiara Pellegrino

Annunci

One thought on “Il frate ha molestato dei ragazzi? Un buon cattolico certe cose le tace! – Questa la sconvolgente risposta data alle IENE…

  1. Ciao mammadolce……………………..dico solo 1 cosa….mi sento fiera di non appartenere ai buoni cattolici. Non aggiungo altro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...