Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Pedofilia: (don) Marco Cerullo condannato anche in appello.

1 Commento

Il Giustiziere degli Angeli

Almeno in questo caso, visto che il (don) Cerullo fu colto in flagranza di reato, non ci si deve aspettare delle sorprese. E quindi, dopo la prima condanna, in appello di secondo grado vengono confermati i 6anni e otto mesi inflitti.

Il Mattino 04/06/2009

Anche in appello condanna per il prete. Aveva abusato di un ragazzino

Pena confermata anche in secondo grado per don Marco Cerullo, il sacerdote di 34 anni insegnante di religione a Villa Literno, che è stato condannato anche in Appello a sei anni e otto mesi di reclusione per aver violentato nel dicembre del 2007 un suo alunno di undici anni. L’avvocato difensore del religioso, Carmine Ucciero, dopo la condanna in primo grado, avvenuta con il rito abbreviato, aveva impugnato la sentenza emessa dal gup del tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Il pm del procedimento, in primo grado, era stato il sostituto procuratore Antonio Ricci. Dunque, ieri la corte di Appello ha confermato l’impianto accusatorio e ratificato il verdetto emesso nei confronti del sacerdote dal giudice di primo grado. Una vicenda che all’epoca dei fatti suscitò molto clamore: sull’episodio è stata anche aperta un’istruttoria presso la Congregazione della dottrina della fede, l’ex Sant’Uffizio, per assumere determinazioni in seguito ai fatti avvenuti nel dicembre del 2007, pochi giorni prima di Natale. Era stato proprio il pretesto di un progetto scolastico sul Natale – è emerso dall’inchiesta e dal processo — a spingere don Marco a portare con sé l’alunno fuori dall’istituto scolastico e ad abusare di lui: «Andiamo a comprare i colori per addobbare il presepe», aveva detto alle insegnanti. Poi, nella segreteria della scuola, pochi minuti dopo, arrivò la telefonata dei carabinieri che avvertiva il vicepreside dell’arresto del sacerdote, colto in flagranza di reato. Il consulente della Procura di Santa Maria Capua Vetere nella sua perizia, durante il processo, aveva spiegato che gli abusi erano avvenuti più di una volta, non solo in auto ma anche nell’abitazione del religioso. Don Marco avrebbe inoltre inviato «messaggi amorosi al bambino persino paventandogli la possibilità di morire qualora non avesse accondisceso ai suoi approcci sessuali». L’insegnante di religione che tutti consideravano «un giovanotto buono e gentile» e che all’epoca dei fatti aveva trentatré anni, è stato poi ospite di una comunità cattolica in provincia di Frosinone. Il tribunale ecclesiastico di Roma, in modo parallelo, ha aperto a sua volta un’indagine sui fatti contestati al giovane sacerdote, al termine della quale a don Marco potrebbe essere vietato, in modo definitivo, di amministrare i sacramenti. Sempre in primo grado alla famiglia della vittima era stato riconosciuto, a titolo di provvisionale, un risarcimento pari a 50 mila euro. ma.mu.

Se voleste ricordare la posizione della Curia a Natale del 2007 potete farlo leggendo QUI

Annunci

One thought on “Pedofilia: (don) Marco Cerullo condannato anche in appello.

  1. Pingback: Pedofilia: (don) Marco Cerullo condannato anche in appello. « -Il …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...