Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Pedofilia: italiano arrestato in Thailandia sarà processato per direttissima… mica siamo in Italia.

1 Commento

Il Giustiziere degli Angeli

Un italiano si è preso una vacanza e per divertirsi se ne è andato a Bangkok alla ricerca di un bambino da violentare. Beccato subito sarà processato per direttissima: mica siamo in Italia!!!

Bangkok, italiano arrestato per pedofilia
Sessantenne avrebbe tentato di abusare di un bambino


BANGKOK – Un turista italiano, D. C. R., accusato di abusi su minori è stato arrestato ieri nella località marittima di Pattaya da una squadra speciale della Polizia thailandese. Sospettato di aver tentato di avere rapporti sessuali con un bambino thailandese, l’italiano è stato fermato dagli agenti della Divisione per la lotta ai crimini contro l’infanzia e le donne.

Interrogato presso la centrale di polizia locale, l’italiano è stato poi trasferito sotto scorta dalla località di villeggiatura alla capitale Bangkok, dove verrà processato per direttissima con l’accusa di pedofilia. Un mese fa, in un’operazione della Polizia italiana denominata «Thai», che aveva portato a 5 arresti, 110 indagati e 116 perquisizioni in tutta Italia, era stato bloccato a Fiumicino, mentre sbarcava da un volo da Bangkok, un professore universitario di 55 anni. Nella sua casa erano stati sequestrati video pedo-pornografici girati in Thailandia. (Ansa/Ap)


20 marzo 2009

Annunci

One thought on “Pedofilia: italiano arrestato in Thailandia sarà processato per direttissima… mica siamo in Italia.

  1. se lo squarciano fanno un favore alla societa’,umano inutile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...