Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Rignano Flaminio: testimoni dell’accusa di pedofilia 9 ex alunni dell’asilo Olga Rovere.

Lascia un commento

Il Giustiziere degli Angeli

Si legge da pochi giorni la notizia che Sabato 28 febbraio ci sarà a Rignano Flaminio una manifestazione contro la pedofilia. Gli organizzatori della manifestazione stessa prevedono la partecipazione di moltissime persone perchè questo tocca tutte le coscenze a prescindere dalle proprie idee colpevoliste e/o innocentiste sul singolo caso. Nel contempo oggi alcuni giornali riportano delle importanti novità circa il caso di abusi all’interno dell’asilo Olga Rovere:

Rignano/ Verifiche su altri bimbi, salta interrogatorio indagati. Difensori chiedono nuovo avviso di conclusione delle indagini
Nuovi accertamenti entrano nell’inchiesta sui presunti abusi sessuali a Rignano Flaminio. Nei giorni scorsi ai difensori degli indagati è stato notificato, dalla Procura di Tivoli, il deposito di una consulenza svolta da una pedagoga su 9 bambini e l’accertamento medico legale su un altro piccolo, sempre tra gli otto e gli 11 anni. Secondo quanto si è appreso quasi tutti i minori sono stati ascoltati tra la fine di dicembre del 2007 e la Primavera del 2008, mentre era in svolgimento l’incidente probatorio per raccogliere le dichiarazioni di quei piccoli che sarebbero stati vittime di abusi.

Nell’indagine, per cui è stato fatto prima del Natale 2008 il deposito degli atti, sono coinvolte tre maestre della scuola, Marisa Pucci, Silvana Magalotti e Patrizia Del Meglio, che era in servizio nella materna ‘Olga Rovere’ di Rignano, oltre all’autore televisivo Gianfranco Scancarello, marito della Del Meglio. Proprio questi ultimi, nei giorni scorsi, avevano chiesto di essere ascoltati dal pm Marco Mansi, ma alla luce della documentazione che è stata messa a disposizione solo adesso, i difensori hanno deciso di rimandare l’incontro, che era previsto per domani.

La relazione della nuova consulente del pm di Tivoli riporta l’osservazione di una serie di sedute avute con i 9 bambini, che non sarebbero comunque identificati come possibili parti lese, ma come testimoni. Il dossier medico-legale, invece, fa riferimento a quel che era stato notato dalla precedente consulente dell’ufficio dell’accusa, la psicologa Marcella Battisti Fraschetti, riguardo le presunte violenze sessuali subìte da un bimbo. Secondo il nuovo accertamento sul piccolo, la lesione perianale che sarebbe stata riscontrata potrebbe esser dovuta solo a problemi di stipsi e non all’azione di un qualche ‘orco’.

I difensori della Del Meglio e di Scancarello, gli avvocati Franco Coppi e Roberto Borgogno, potrebbero presentare a breve una istanza per l’emissione di un nuovo atto di conclusione delle indagini, così da avere a disposizione tutti i documenti che sono stati prodotti nel corso dell’attività coordinata dal pm Mansi. In questo senso i penalisti chiederanno anche che la Procura di Tivoli fissi un nuovo interrogatorio per la Del Meglio e Scancarello.

APCOM

manifestazionerignano 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...