Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Scuola senza senso: test sulla morte ai bambini delle elementari.

Lascia un commento

Il Giustiziere degli Angeli

Il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino vorrebbe somministrare agli alunni della quarta classe di una scuola elementare della città questi “semplici test”:

1) “Un automobilista perde il controllo della macchina. Sta per andare  contro cinque persone che sono su un marciapiede e le ucciderà. Se tu spingi una persona sotto la macchina, essa si fermerà. La persona morirà, ma le cinque persone saranno salve. È giusto che tu spinga la persona?”.

2) “Il braccio di una gru sta per uccidere te e altri quattro muratori. Luca può pigiare un bottone che cambierà la direzione del braccio della gru. Il braccio ucciderà un altro muratore, ma tu e gli altri quattro muratori sarete salvi. È giusto che Luca pigi il bottone?”.

3)  “Una macchina fuori controllo viene verso di te e altre quattro persone e vi ucciderà. Se Dino butta un palo nella strada, la macchina cambierà direzione e colpirà un’altra persona. La persona morirà, ma tu e le altre quattro persone sarete salve. È giusto che Dino butti un palo?”.

Risponderei io come adulto a questi test dicendo semplicemente che “non rispondo” e che il “palo” lo sbatterei in testa ai pazzi dell’Università che hanno pensato (!) a questa barbarie da sottoporre ai bambini.

La reazione di sconcerto e denuncia è partita immediatamente da una mamma che ha chiesto di avere, prima di autorizzarla, una copia dei test a cui doveva essere sottoposto anche suo figlio. «È lecito chiedersi quale tipo di impatto educativo possa dare ai nostri figli la somministrazione di un test del genere – spiega la donna -, dato che sono già bombardati giornalmente dai mezzi di comunicazione di massa e videogiochi con immagini e situazioni violente di ogni tipo. Ci si aspetterebbe che almeno a scuola i nostri figli possano essere educati a promuovere l’idea della vita e dell’aiutare il prossimo, piuttosto che scegliere chi far morire».

Appoggio in pieno il pensiero di questa madre e se mai dovesse capitare a scuola dei miei figli avrei la stessa identica reazione…. se non anche di più. Cretini. 

PS i bambini dovevano rispondere al test davanti ad una psicologa in una stanza silenziosa ed in penombra. Quelli che lo hanno fatto, sapete come hanno risposto? “Noi non vogliamo scegliere, preferiamo morire tutti insieme!”. Meno male che sti bambini mostrano più intelligenza di erti adulti!!!!

Ari PS la Preside dell’istituto chiede scusa dicendosi dispiaciuta per non aver letto prima le domande del test. Sia più sveglia o cambi lavoro.

crash_test


 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...