Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Ho subito un tentativo di stupro: ora ho paura e non dormo più.

3 commenti

Il Giustiziere degli Angeli

La cosa giusta da fare… la strada da intraprendere… Mi viene da vomitare rammentando quanto mi è accaduto e non so cosa fare!

Negli attimi di terrore vissuti ho rammentato lo stupro e l’omicidio della Reggiani a Roma, ho pensato alla ragazza violentata a Capodanno, ho rivisto lo stupro di Guidonia, ho pensato alla ragazzina violentata e violata con tanta ferocia e gratuita brutalità nella provincia di Brescia.
Era sera e stavo uscendo dal lavoro. Nell’androne del palazzo c’erano due persone che stavano parlando tra loro: due uomini ben vestiti dall’apparenza normale, uno aveva un completo blu con una camicia bianca e la cravatta allentata e l’altro dei jeans ed una maglietta bianca con un disegno astratto davanti
.

luomonerohk3

Con gentilezza ed un sorriso l’uomo in giacca e cravatta mi chiede <mi scusi signora, posso chiederle un’informazione?>. Anche io sorrido e mi avvicino. La mia è una vita scandita da ritmi normali tra lavoro, casa e figli; mi hanno insegnato valori di rispetto e fiducia e non penso mai che qualcuno possa farmi del male.


Ma quando sono vicina quell’uomo mi prende il polso, stringe, mi fa male ed io resto incredula ed il respiro mi rimane incastrato nei polmoni <adesso andiamo via signora e lei viene con noi, per fare l’amore, non le faremo del male…>. Mentre l’altro apre il portone, lui mi prende per la vita e mi alza verso di lui; il sorriso ora è cattivo, gli occhi un lago nero senza fondale… So che nessuno mi sentirà se gridassi ed l’unica aria che esce da me riesce a farmi dire <NO, lasciami andare, non farmi male…>

L’unica mia salvezza è stato svegliarmi. Era notte fonda ed è stato un brutto incubo. Il mio cuore sembrava un treno in corsa e ci è voluto tanto prima che tornasse a battere la vita in me. Ho passato due ore a camminare e fumare in casa, nel silenzio. E’ stato devastante e lo è ancora, ho paura ed il viso di quello sconosciuto mi tormenta.

ff1020castello20sogno

Le violenze che quasi giornalmente stanno accadendo nel nostro paese stanno mettendo me, e tante tante altre donne, nella condizione di vivere ogni giorno ed ogni notte nella paura della violenza. La morte psichica che consegue una violenza sessuale è inimmaginabile, la distruzione fisica orrenda… se si resta in vita. Non basta essere vicine al dolore delle vittime, non basta munirle di spray anti-stupro, non bastano le scuole di auto-difesa e né i militari in giro per le città (ed i paesini tra l’altro non sono esenti da episodi di violenza). Questa società và cambiata, questi reati vanno puniti in modo esemplare e definitivo. Abbiamo bisogno di rimmettere nel dna delle persone, ad ogni livello ed età, il seme del rispetto, della convivenza, della civiltà. Se un 14enne violenta una sua coetanea e pensa che era “solo uno scherzo” siamo tutti responsabili con lui di quanto è accaduto perché non gli abbiamo dato gli strumenti per capire la differenza sostanziale tra il bene ed il male. Se un uomo di qualsiasi età ed etnia compie uno stupro abbiamo il dovere morale e civile di dargli una pena detentiva senza ritorno che sia anche un deterrente sociale per le altre menti deviate. Se un pedofilo lo rimettiamo in giro dopo pochi anni avremo sulla nostra coscienza altri bambini. Se non ci accertiamo della sanità mentale di quanti immettiamo nelle scuole saremo complici di violenza sessuale di gruppo su bambini piccolissimi.

Il mio è stato solo un brutto incubo generato da quanto accade nel reale ogni giorno ma da anni mi porto dietro piccoli oggetti per difesa personale per sentirmi almeno un po’ più sicura.

A tutte le vittime di questa follia umana dobbiamo dare risposte e fatti concreti, a tutti noi dobbiamo dare una vita più sicura. Basta con tutte queste chiacchiere di politicanti isterici ed inutili.

MammaDolce

 

Annunci

3 thoughts on “Ho subito un tentativo di stupro: ora ho paura e non dormo più.

  1. forse e ora di smetterla di avere paura non crede, io o smesso quando o scoperto che quel incubo era vero la differenza che io mi sono difesa per ben 4 anni da un pedofilo famigliare acquisito, non e riuscito ad arrivare al suo intento, mi sono resa conto che loro hanno più paura di noi, mi sono accorta che se non ti difendi tu non c’è santo o Dio che lo faccia, mi sono resa conto che bisogna pretendere dai nostri uomini o tutto o niente in politica nel governo ci sono più uomini che donne, non conti quelle donne che sono li perché fanno da figura sono li per tenere tranquille le donne le mamme le figlie, lei e il protettore di se stessa no loro. io voglio fare qualcosa perché e tutta la vita che sento parlare e non fare nulla o le donne se danno una regolata ossia si difendono da sole e salvano questo mondo che e in malora e in mano all’indifferenza o sarà la fine di tutte noi, se vuole lei vuole fare qualcosa, io sarò con lei e faro in modo che anche le altre ci siano, BASTA ALLA PAURA
    jahayah@gmail.com

  2. 20 marzo 2011
    Questa sera, usciti dal ristorante abbiamo sentito le urla soffocate di una ragazza in una via poco distante, un uomo la teneva ferma, erano in terra e lei disperata cercava aiuto.
    Io e mia moglie siamo arrivati di corsa, lui ha lasciato la presa e mentre telefonavo al 112 l’ho rincorso per più di un chilometro, quando finalmete il carabiniere mi ha risposto ho perso terreno, ma ho potuto fornire indicazioni utili.
    La ragazza è stata soccorsa, impaurita ma salva.
    Non ero armato e forse mi sarei preso una coltellata o forse no, non mi importa.

    Però, lo metto per iscritto… il prossimo non mi sfugge.

  3. @frank – ci fossero più persone come lei. Ha fatto la cosa giusta ed io, come di sicuro la ragazza, le sono riconoscente per l’esempio di civiltà dimostrato. Si, ha rischiato anche lei e sua moglie visto il livello di violenza che ogni giorno aumenta: ma questo è ciò che va fatto… difendere se stessi, i propri figli e tutti è un dovere. Spero che nella remota ipotesi le capiti ancora di assistere ad una violenza io passi da quelle parti: la aiuterò a non farsi sfuggire la bestia! Ancora un sentito grazie per quanto ha fatto per questa donna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...