Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Luca Delfino ingolfa i tribunali: in attesa di un (quasi) certo rinvio a giudizio per l’omicidio di Luciana Biggi ha patteggiato la pena per il furto di alcuni tergicristalli…

Lascia un commento

Il Giustiziere degli Angeli

Continua a far parlare Luca Delfino, dopo la sentenza shoccante di soli 16 anni per aver ucciso Antonella Multari, oggi è stato condannato a 6 mesi per il furto di alcuni tergicristalli a Diano Marina chiedendo il patteggiamento. Ma siamo alle ultime battute per sapere quale sarà la decisione del sostituto procuratore di Genova che indaga sulla morte di Luciana Biggi: fu ritrovata nei vicoli di Genova sgozzata ed indagato è lo stesso Luca Delfino, anche per lei ex fidanzato. Archiviazione o rinvio a giudizio?

Io sono sempre della stessa idea!

In tribunale a Imperia
Furto tergicristalli: Delfino condannato a 6 mesi, Lamonaca attacca Carfagna
Imperia – ‘Una persona che premette di non essere un tecnico del diritto e di non conoscere gli atti, mi domando come possa fare valutazioni del tipo meritava l’ergastolo’. NOVITA’ SULL’OMICIDIO BIGGI A GENOVA.

Accusato del furto di alcuni tergicristalli, a Diano marina, ha patteggiato, stamani, una pena a 6 mesi e 200 euro di multa, Luca Delfino, il genovese di 32 anni, recentemente condannato a 16 anni e 8 mesi di reclusione per l’omicidio dell’ex fidanzata Antonella Multari. Tergicristalli che, tra l’altro, Delfino aveva detto di aver rubato, all’epoca, proprio per l’auto dell’ex ragazza. Condannato a 3 mesi e 15 giorni di reclusione, nell’ottobre del 2006, su richiesta del Procuratore Generale, la Corte di Cassazione annullo’ la sentenza e dispose di rifare il processo. La Suprema Corte, in pratica, ritenne che l’attenuante del danno lieve non poteva essere prelevante sulla recidiva contestata, ma solo equivalente.

‘Una persona che premette di non essere un tecnico del diritto e di non conoscere gli atti, mi domando come possa fare valutazioni del tipo meritava l’ergastolo’. Il difensore di Luca Delfino, Riccardo Lamonaca, stamani, a l Palazzo di Giustizia di Imperia, ha replicato alle recenti esternazioni del ministro delle Pari Opportunita’, Mara Carfagna, che aveva criticato la condanna a 16 anni e 8 mesi di reclusione emessa dal gup Eduardo Bracco, al processo per l’omicidio dell’ex fidanzata, dicendo che avrebbe meritato l’ergastolo. ‘Se parla a titolo di cittadino, ognuno puo’ dire la sua; ma a titolo di ministro deve avere maggiore responsabilita’ e pesare di piu’ le parole’.

In settimana, il sostituto procuratore, Enrico Zucca di Genova, dovrebbe esprimersi sulla richiesta di rinvio a giudizio o eventuale archiviazione nei confronti di Luca Delfino, indagato per l’omicidio di un’altra sua ex fidanzata, la ballerina Luciana Biggi, sgozzata nei vicoli di Genova. ‘Con Zucca avevo un appuntamento venerdi’ scorso – ha affermato stamani l’avvocato Lamonaca – perche’ ha detto che doveva parlarmi, ma non sono riuscito ad incontrarlo. In settimana passero’ dal suo ufficio e mi fara’ sapere le sue intenzioni. Credo che ci sara’ una richiesta di rinvio a giudizio, anche se spero sempre che si vada nell’altra direzione’.

Mercoledi’ prossimo, inoltre, Delfino, dovra’ comparire in tribunale, a Ventimiglia, al processo di Appello per la condanna a una multa di 85 euro, inflittagli, il 5 dicembre del 2007, dal Giudice di Pace, Verina Cecconi, per le minacce a Rosa Tripodi, mamma dell’ex fidanzata Antonella. La vicenda, in particolare, riguarda un episodio, quando Delfino, dopo essere stato lasciato dalla fidanzata, si presento’ con dei doni a casa dei genitori della ragazza, ma la madre non volle aprirgli. Il giovane accuso’ allora i genitori, in particolare la madre, di essersi frapposti tra lui e Antonella e li minaccio’, dicendo ‘Ve la farò pagare’. Il giudice, nell’accogliere la richiesta del pm Barbara Bresci di Sanremo, condanno’ l’imputato anche al pagamento di 1.215 euro come spese di parte civile.

di Fabrizio Tenerelli Riviera24.it del 02/02/2009

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...