Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Luca Delfino: uscendo dal Tribunale ha rivolto un sorriso di scherno a tutti noi! magari dicendoci? ci si rivede presto in giro!

1 Commento

Il Giustiziere degli Angeli

MariaAntonietta (Antonella) Multari

MariaAntonietta (Antonella) Multari

 

 

Dopo la sentenza di ieri, dopo i giornali ed i telegiornali che hanno dato conto della sentenza e che non ne parleranno più d’ora in poi… chi rimane? Ci siamo noi, ragazzi, uomini e donne che in rete urlano quanto la sentenza sia una grande vergogna. “Ci si rivede in giro tra pochi anni” ha, per me, pensato Luca Delfino uscendo dal tribunale mostrandoci quel suo sorriso traverso ancora una volta soddisfatto di se. E’ intollerabile!

Omicidio volontario: pena 24 anni

Sconti e ribassi: 1/3 della pena gli viene condonato in quanto ha scelto il rito abbreviato; il giudice ha rigettato l’aggravante della minorata difesa in quanto il delitto è avvenuto in pieno giorno (una donna si difende meglio di giorno piuttosto che di notte da un uomo che intende ucciderla a coltellate?? mi è nuova.); ha compensato la premeditazione con la seminfermità mentale. Sono stati poi aggiunti 8 mesi per il reato di furto per aver rubato il motorino ed il casco con cui ha raggiunto Antonella e l’ha uccisa: 40 coltellate per essere sicuro che fosse morta!

Queste sono state le regole dettate da queste leggi sfasciate e Delfino

 ci ha salutati tutti con un sorriso!

Le parole del padre di Antonella  dette alla lettura della sentenza oggi sono state da lui ripetute, con fermezza e coraggio, con l’orgoglio ed il dolore di un padre che ha visto la morte di sua figlia nonostante le ripetute denunce contro Delfino. Non vorrei ci si dimenticasse che la stessa Antonella e la sua famiglia avevano sporto denuncia contro Delfino per molestie e minacce tante volte. Ma gli dissero che dovevano stare tranquilli perchè lo stesso era seguito ed aveva il telefono sotto controllo proprio perchè sospettato di aver ucciso (sgozzandola) la sua ex fidanzata Luciana Biggi. Telefonate che gli stessi inquirenti hanno ritenuto potesserro far pensare che Delfino fosse pericoloso anche per la vita di Antonella. Ma nessuno fece nulla per evitare che Antonella cadesse vittima di 40 coltellate! (si possono ascoltare a questo LINK ).

Queste di seguito le dichiarazioni di oggi del padre di Antonella:

‘Abbiamo atteso la sentenza per annunciarlo: dedicheremo a nostra figlia Antonella e alle vittime della giustizia italiana un’associazione con lo scopo di cambiare le regole e salvare vite umane’. Lo ha dichiarato, stamani, Rocco Multari, papa’ di Antonella, la giovane commessa vallecrosina di 32 anni, uccisa l’8 agosto del 2007 dal killer genovese Luca Delfino, ieri condannato a 16 anni e 8 mesi di reclusione per l’omicidio e il furto del motorino e del casco che ha utilizzato per raggiungere l’ex fidanzata.

‘Se ieri ero arrabbiato per questa condanna, oggi lo sono ancora di piu’ – afferma Rocco -. Ogni tre giorni muore una donna e i politici passano il loro tempo a preparare una legge per il Lodo Alfano, che interessa quattro persone e non per cercare di salvare vite umane. Un’altra vergogna italiana e l’uso eccessivo di questi psichiatri che emettono verdetti a favore degli avvocati, che altrimenti non fanno piu’ ricorso a loro. E’ solo questione di soldi. Abbiamo un sistema giudiziario che e’ a favore dei delinquenti e degli assassini, ma mi aspettavo che questo giudice non allargasse ancora di piu’ le maglie della giustizia’.

Rocco Multari e Rosa Tripodi (la mamma di Antonella) confidano in un inasprimento della pena in Appello. ‘Sono meridionale ed ho sempre contestato il sistema di farsi giustizia da se’ – conclude Rocco – ma a questo punto ho sbagliato io, visto che la giustizia italiana e cosi’ vergognosa da farmi ricredere’.

di Fabrizio Tenerelli Riviera24.it
10/01/2009

 

Annunci

One thought on “Luca Delfino: uscendo dal Tribunale ha rivolto un sorriso di scherno a tutti noi! magari dicendoci? ci si rivede presto in giro!

  1. So che quello che sto per dire magari non è considerato giusto , ma di fronte a mostri come Luca Delfino non si può tacere ed ancora peggio stare fermi senza fargliela pagare.
    DEI MISERABILI VERMI COME LUI , CHE HANNO LE PALLE SOLO DI PRENDERSELA CON GENTE INDIFESA ED INCAPACE DI DIFENDERSI , BISOGNEREBBE NON SOLO FARLO MARCIRE IN UNA CELLA AL BUIO PIENA DI TOPI , MA… BISOGNEREBBE MASSACRARLO DI BOTTE DALLA MATTINA ALLA SERA; SE SOLO ME LO TROVASSI DAVANTI , IO SINCERAMENTE NON SO COSA GLI FAREI , SICURAMENTE TANTO MA TANTO DI QUEL MALE CHE NON RIESCO NEMMENO IO AD IMMAGINARMELO.
    E PER TUTTO QUESTO ODIO E VIOLENZA , RINGRAZIAMO PURE I GIUDICI E CHI NON FA LE LEGGI , MA SOPRATTUTTO CHI NON LE FA RISPETTARE !!! SIAMO COME AL SOLITO UNO DEI PAESI PIU’ CULTURALMENTE ARRETRATO DEL MONDO ; COSA DOBBIAMO ANCORA ASPETTARE CARI GIUDICI MINISTRI E CHI PER ESSI , CHE GRAZIE ALLA VOSTRA “INUTILITA'” VENGANO PERMESSI ED IMPUNITI ANCORA CRIMINI ATROCI COME QUESTO E COME TANTI ALTRI ??? SPERIAMO CHE AL PIU’ PRESTO CAPITI AI VOSTRI FIGLI E FAMIGLIARI , COSI’ CI FARETE VEDERE SE SARETE ANCORA COSI’ TANTO “SENSIBILI ED UMANI VERSO QUESTI RIFIUTI DELLA SOCIETA’ ” !!!!!!!!
    VERGOGNATEVI VERGOGNATEVI VERGOGNATEVI !!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...