Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Babbo Natale salva la vita ai bambini di una scuola elementare!

2 commenti

Il Giustiziere degli Angeli

E mentre Don Luigi (vedi ARTICOLO)  si è prodigato ad informare i bambini di Garlasco che Babbo Natale non esiste, in un paesino dell’agrigentino altri bambini ringrazieranno in eterno l’omone rosso per avergli salvato la vita. Il soffitto di una classe elementare è crollato ma i bambini erano in un’altra per preparare la recita Natalizia!

babbonatale

Crolla soffitto scuola, tutti salvi
Agrigento, bimbi erano in un’altra aula
Si sono salvati per una pura cusualità: erano tutti in un’altra aula per la recita natalizia. I bimbi di una classe elementare di una scuola di Naro (Agrigento) ringrazieranno per sempre il Natale.

Mentre erano impegnati nella recita, il soffitto della loro aula, in quel momento comlpetamente vuota, è crollato. Immediatamente tutta la scuola è stata fatta evacuare e nessuno tra studenti ed insegnanti è rimasto ferito.

A Naro lo ricorderanno come il miracolo di Natale. Bastava un contrattempo e il muro di calcinacci e mattoni sarebbe crollato sulle teste dei piccoli alunni di una classe della scuola elemetare Don Bosco. Invece i bimbi erano in un’altra aula per la recita natalizia. E quando hanno avvertito il crollo sono stati fatti immediatamente evacuare dalla scuola.

Il sindaco Maria Grazia Brandara ha comunque disposto la chiusura dell’edificio scolastico in attesa che i vigili del fuoco completino i rilievi per stabilire l’agibilità e la sicurezza dell’edificio scolastico. Un fatto grave che rimette al centro dell’attenzione la pericolosità di molte scuole dopo la morte, avvenuta pochi giorni fa, di uno studente delle superiori a Torino a causa del crollo del soffitto della sua classe.

Annunci

2 thoughts on “Babbo Natale salva la vita ai bambini di una scuola elementare!

  1. C’è una scuola da costruire. Il comune indice una gara d’appalto, (esempio)viene stabilito un costo di €. 550.000,00 la quale rappresenta all’incirca il giusto costo dell’opera da eseguire. Le imprese interessate ad eseguire il lavoro concorrono alla gara d’appalto presentando in busta chiusa la loro offerta, la quale è sempre inferiore alla cifra stabilita sul capitolato, chi vuole prendere il lavoro deve necessariamente fare un offerta almeno del 15/20 % in meno, in modo da potersi aggiudicare l’esecuzione dell’opera. Cosi al posto di prendere €. 550.000,00 a lavoro finito, collaudato ed accettato riceverebbe la somma di €. 450.000,00/475.000,00 da calcolare poi eventuali tangenti da spartire ai vari personaggi che gli hanno dato le dritte per poter prendere l’appalto, supponiamo che all’impresa gli restano €. 400.000,00 Secondo Voi come può un’impresa eseguire un lavoro di €. 550.000,00 a soli €. 400.000,00? Il sistema c’è. Ed è cosi distribuito: Materiali non idonei e di scarsa stabilità, operai pagati poco e in nero, inadeguata assistenza antinfortunistica, collaudi truccati ecc ecc. Il tutto insieme ci dà la possibilità di perdere ogni tanto un nostro figlio, un’insegnante e/o chi disgraziatamente si trova in quella scuola, sia in caso singolo che a volte in gruppo. Tanto poi passata la festa gabbato lo santo e tutto torna come prima. Comunque non ci sono solo le scuole costruite con materiali non idonei o con risparmio di ciò che necessariamente avrebbero dovuto usare.

  2. A Crotone qualche mese fa hanno scoperto che una scuola è stata costruita proprio sopra una discarica di rifiuti tossici… lì non c’è babbo natale che tenga mi sa…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...