Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –


2 commenti

Che l’anno in arrivo sia migliore.

Il Giustiziere degli Angeli

L’anno 2008 sarà ricordato come un orribile collage di cose brutte, da accartocciare e buttare nel fuoco? Sarà la memoria dei tanti abusi, omicidi, guerre e disgrazie che insegnerà al mondo intero a non ripetere gli stessi grandi e tragici orrori? Sono anni che ci si pone la stessa domanda e purtroppo non si fa altro invece che ripetere ed ingrandire ciò che di peggio è accaduto nel precedente. A volte penso che ci sia la voglia di autodistruzione e che è valido il detto “al peggio non c’è mai fine”. Nel mio piccolo prego e spero invece che il mondo si ravveda e che riusciremo a portare avanti gli uomini e le donne del futuro in modo sereno e capace per far si che il domani sarà migliore.

IO ME LO AUGURO CON IL CUORE E LO AUGURO A TUTTI VOI .


Lascia un commento

Denise Pipitone: la lettera dei genitori un dolore infinito.

Il Giustiziere degli Angeli

Riporto la lettera che Piera Maggio e Piero Pulizzi hanno scritto alla loro figlia Denise scomparsa oltre 4 anni fà da Mazara. Che questa preghiera arrivi al cuore di chi tace affinchè Denise torni a casa.

Denise/ Lettera dei genitori alla figlia scomparsa: ci manchi
“Non ci arrenderemo mai. Continueremo sempre a cercarti”
Roma, 27 dic. (Apcom) – I genitori della piccola Densie Pipitone hanno scritto una lettera alla loro figlia, scomparsa nel 2004. Nel documento, pubblicato sul blog del sito ufficiale si legge: “Questo è il quinto Natale, che noi passiamo senza di te, ci manca tantissimo poterti abbracciare e coccolare, ci manca la tua voce, le tue canzoncine, la tua allegria e le tue risate”. Piera Maggio e Piero Pulizzi sperano. “Possa questa lettera aperta arrivare a Te”. E’ un invito ai rapitori a liberarla affinchè “possano rendersi conto di quanto male ci stanno facendo e ricredersi, ritornare sui loro passi”. Queste accorate parole trovano conclusione in un segno tangibile di volontà, perchè le ricerche non abbiano mai fine: “Non ci arrenderemo facilmente, lotteremo fino alla fine. Continueremo sempre a cercarti”.

Dal Sito Ufficiale http://cerchiamodenise.blog.aruba.it/

Lettera Aperta, per la Nostra Piccola Denise
Cara Nostra piccola Bambina, questo è il quinto Natale, che noi passiamo senza di te, ci manca tantissimo poterti abbracciare e coccolare, ci manca la tua voce, le tue canzoncine, la tua allegria e le tue risate. Tantissimi bambini aspettano il tuo ritorno a casa, manchi tanto a Samuela e Federica.

Possa questa lettera aperta arrivare a Te, ed essere letta anche da coloro che ti hanno allontanata da noi che ti amiamo, chissà se possano rendersi conto di quanto male ci stanno facendo e ricredersi, ritornare sui loro passi, farci sapere dove sei, per poterti portare a casa piccolo Amore.

Non ci arrenderemo facilmente, lotteremo fino alla fine. È una forza che nasce dal profondo… che tu stessa alimenti. Si tratta soltanto di aver fiducia nel fatto che finchè si è in grado di respirare in questo universo nulla è perduto. Tutto può cambiare, e in questo ci crediamo.

Sei con Noi.. Buon Natale dolce Denise….. Continueremo sempre a cercarti..
24/12/2008- Con Amore I Tuoi Genitori, e i tuoi cari 


Lascia un commento

Josef Fritzl, il mostro di Amstetten, prova a ricavare 4miliardi di euro vendendo i verbali dei suoi interrogatori. Ma la stampa rifiuta l’offerta.

Il Giustiziere degli Angeli

Il mostro di Amstetten, Josef Fritzl, continua ad essere un mostro. Questa volta ha tentato di chidedere, tramite un intermediario, 4miliardi di euro per vendere ai giornali parte della storia di cui è protagonista. Ma i giornali rifiutano: grazie. Ha segregato e violentato per 24 anni sua figlia nello scantinato-bunker sotto casa, gli ha fatto partorire sette figli (di cui uno morto poco dopo la nascita e quindi incenerito) ed ancora non gli bastano le nefandezze di cui si è macchiato.  Manca poco a Natale ma, verso quest’essere spregevole, non mi viene proprio di essere più buona.

croce

Fonte:  corriere.it

Lo rivela il settimanale tedesco Stern – Il padre-mostro tenta l’affare: quattro milioni per tutti i verbali
Fritzl ha provato a trarre profitto dalla sua relazione incestuosa con la figlia, segregata per 24 anni

Continua a leggere


2 commenti

Babbo Natale salva la vita ai bambini di una scuola elementare!

Il Giustiziere degli Angeli

E mentre Don Luigi (vedi ARTICOLO)  si è prodigato ad informare i bambini di Garlasco che Babbo Natale non esiste, in un paesino dell’agrigentino altri bambini ringrazieranno in eterno l’omone rosso per avergli salvato la vita. Il soffitto di una classe elementare è crollato ma i bambini erano in un’altra per preparare la recita Natalizia!

babbonatale

Crolla soffitto scuola, tutti salvi
Agrigento, bimbi erano in un’altra aula
Si sono salvati per una pura cusualità: erano tutti in un’altra aula per la recita natalizia. I bimbi di una classe elementare di una scuola di Naro (Agrigento) ringrazieranno per sempre il Natale.

Continua a leggere


10 commenti

Babbo Natale? per Don Luigi non esiste e lo dice in chiesa davanti ai bambini.

Il Giustiziere degli Angeli

Negli anni si cresce, si cambia, si affronta la vita quotidiana e si perdono le illusioni. Ma era bella quell’età in cui si aspettava Babbo Natale… la notte non si dormiva attenti ad ogni minimo rumore con il batticuore nella speranza di sentire il frusciare della carta dei doni desiderati! E dietro quei doni c’era una letterina, scritta con la mano incerta di chi ha imparato da poco a scrivere, e dove ci si scrivevano anche le promesse: ques’anno sarò più buona e tu proteggi mamma e papà e porta cibo ai bambini che hanno fame!! Insieme ai doni Babbo Natale portava nei nostri cuori anche i valori importanti e questi, caro Don Luigi,  sono rimasti in noi e li riportiamo anche ai nostri figli. Nel nostro albero di Natale c’è sempre un angelo dedicato a proteggere ogni uomo, donna e bambino del mondo!

angelo

Angelo di casa mia

Prete a bimbi: Babbo natale non c’è – Garlasco, i genitori protestano.
Davanti ai bambini che partecipavano alla messa, un sacerdote si è lanciato in una dichiarazione che li ha un po’ sconvolti: “Babbo Natale non esiste”.

Continua a leggere