Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Pedofilia al femminile: a processo la terapeuta che abusava di una bambina di 6anni

1 Commento

Il Giustiziere degli Angeli

Enna, 12:48 – PEDOFILIA: DONNA A GIUDIZIO PER ABUSI SU BAMBINA
E’ stata rinviata a giudizio la terapista di Barrafranca (Enna) accusata di violenza sessuale aggravata perche’ compiuta su una bambina di sei anni. Il gup del tribunale di Enna ha accolto la richiesta della Procura e ha disposto il processo per Michela G., quarantenne in servizio presso un centro di riabilitazione di Barrafranca. Il processo a suo carico si aprira’ il 21 gennaio 2009 dinanzi al collegio penale del tribunale di Enna. A denunciare tutto alla Procura, circa due anni fa, erano stati i genitori dopo avere avuto conferme mediche di possibili abusi sulla loro figlioletta. La coppia aveva notato un improvviso cambiamento di carattere nella piccola, che appariva turbata e spaventata e lamentava disturbi ginecologici. La madre si era quindi rivolta ad uno specialista che aveva riscontrato tracce evidenti di violenza sessuale. Dopo l’avviso di garanzia notificato alla donna il gip del tribunale aveva disposto un incidente probatorio per accertare la capacita’ a deporre della presunta vittima e la neuropsichiatra oltre a ritenere la bambina idonea a deporre e riferire coerentemente di luoghi fatti e persone, ha riscontrato nella bambina tratti tipici di “post trauma”. Gli abusi, compiuti con l’uso di oggetti, sarebbero avvenuti durante le sedute di riabilitazione motoria alle quali la bambina si sottoponeva. La piccola ha riferito che mentre subiva le violenze era presente una persona che avrebbe scattato fotografie, ma questa non e’ stata identificata. Si tratta della prima volta che una donna viene processata per pedofilia a Enna.

(16 ottobre 2008) repubblica.it

Annunci

One thought on “Pedofilia al femminile: a processo la terapeuta che abusava di una bambina di 6anni

  1. PEDOFILIA: PARRUCCHIERE MOLESTAVA BAMBINI, ARRESTATO A PERUGIA
    (AGI)- Perugia, 16 ott. – P.F., 36enne di Perugia, titolare di una negozio di parrucchiere a Ponte Rio, ai piedi dell’acropoli, e’ stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di molestie sessuali nei confronti di minori.
    Le indagini, protrattesi per vari mesi, sono scattate a seguito della denuncia di una coppia che aveva raccolto le confidenze dei due figli, un maschio di 7 anni ed una bimba di 9 su quanto accadeva nel negozio del parrucchiere. Secondo il racconto dei piccoli, da circa due anni, ogni qualvolta il nonno li accompagnava a tagliarsi i capelli, l’uomo non soltanto li toccava nelle parti piu’ intime ma pretendeva, con “un dolce modo di fare”, evidenziano i carabinieri, che a turno loro gli palpassero l’organo genitale. Gli abusi si sono verificati anche alla presenza del nonno che, impegnato a leggere riviste, non si e’ mai accorto di nulla. Soltanto in un’occasione, aggiungono gli inquirenti, all’uscita del negozio aveva notato che i piccoli si erano fermati a parlottare tra di loro, ma sotto voce, per impedirgli di ascoltare.
    E’ stata la bambina a confidarsi per prima con la madre, la quale insieme al marito ha avvertito i carabinieri. Questi hanno operato in sinergia con la magistratura di Perugia, appurando che il parrucchiere era un assuntore e spacciatore di cocaina ed eroina. Condotto al carcere perugino di Capanne, deve rispondere anche dell’accusa di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti. (AGI)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...