Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –


Lascia un commento

Strage di Erba: Olindo scrive lettere d’amore alla sua Rosa… recisa.

Il Giustiziere degli Angeli 

Riprendo l’articolo da CronacaQui

“Non avere paura, il tuo Paperino ti proteggerà”
Strage di Erba: Olindo scrive poesie d’amore per la sua Rosa
ERBA 31/10/2008 – Frasi poetiche d’amore come “mia cara Rosa, ti hanno tagliato lo stelo per farti appassire”. E’ il contenuto dei numerosi “pizzini” inviati nel carcere del Bassone da Olindo Romano a Rosa Bazzi, accusati della strage di Erba. Tra pochi giorni, il 17 novembre, riprende il processo. Ma nonostante l’imminente appuntamento, marito e moglie hanno intensificato lo scambio epistolare.

“Mia cara Rosa – scrive lui in uno dei tanti “pizzini” – ti hanno tagliato lo stelo per farti appassire. Non aver paura. Il tuo Paperino ti proteggerà e farà rifiorire in tutta la tua bellezza di un tempo non troppo lontano. Tuo per sempre Olly”.

La coppia di detenuti si incontra un’ora ogni giovedì ma, al termine del processo, marito e moglie potrebbero essere destinati a due diverse strutture carcerarie. Durante gli incontri, sotto il vigile controllo degli agenti di Polizia penitenziaria, Rosa e Olindo si scambiano affettuosità ostentando quasi indifferenza e tranquillità verso tutto ciò che li circonda.

 

Annunci


1 Commento

Pedofilia: si aggrava la posizione dell’avvocato arrestato in estate per abusi sui nipoti di 8 e 4 anni. Una tredicenne riconosce in lui il suo molestatore.

Il Giustiziere degli Angeli

Qui l’articolo di archivio sull’arresto dell’avvocato.

IL LEGALE SOTTO INCHIESTA
Pedofilia, nuove accuse contro l’avvocato
Mario Bertoldi
Ragazzina di 13 anni lo riconosce
L’avrebbe molestata nel Roveretano BOLZANO. Si è aggravata la posizione processuale dell’avvocato bolzanino agli arresti domiciliari dal luglio scorso con l’accusa di aver abusato sessualmente di due nipotini (maschio e femmina) di 4 e 8 anni. In mano al procuratore di Rovereto Rodrigo Merlo, c’è ora una nuova preziosa testimonianza. E’ quella di una ragazzina di 13 anni che nel dicembre scorso denunciò di essere stata molestata.

Continua a leggere


Lascia un commento

Pedofilia: arrestato il mago-pedofilo. Ovvio che era recidivo e libero!

Il Giustiziere degli Angeli

 

Abusi su ragazze, arrestato “mago” – Roma: si vantava di doti soprannaturali
Avvicinava le vittime, perlopiù giovanissime, millantando poteri soprannaturali. In realtà, le “doti divinatorie” erano solo un pretesto per poter abusare delle donne. Gli agenti della Squadra Mobile di Roma hanno arrestato un sedicente mago per le presunte violenze. L’uomo, un 61enne con precedenti specifici, dovrà rispondere di violenza sessuale. La polizia ha effettuato perquisizioni sul litorale pontino, dove il “mago” avvicinava le sue vittime.

Continua a leggere


Lascia un commento

Pedofilia: il padre è in carcere per aver abusato dei propri figli ma vengono tolti alla madre!

Il Giustiziere degli Angeli

29/10/2008 LaStampa.it

TRIBUNALE DEI MINORI LA PROTESTA DI UNA DONNA CONTRO IL PROVVEDIMENTO
Il padre abusa dei bambini – Il giudice li toglie alla madre

Torino – Gli uomini della sua vita le hanno violentato i figli, la Giustizia le ha portato via i bambini per una denuncia finita in nulla. Nemmeno l’archiviazione di quelle accuse decisa dal giudice è bastata a ristabilire quel barlume di normalità nella vita di Angela. Il nome è di fantasia, ma il resto è cruda realtà. Lei ha 39 anni, abita in una cittadina nella cintura di Torino. Non riesce più a lavorare da quando il Tribunale dei minori le ha tolto Carlotta e Corrado. Hanno 13 e 4 anni.

Continua a leggere


Lascia un commento

Amstetten: Josef Fritzl segregò anche sua madre murandola in soffitta.

Il Giustiziere degli Angeli

Rammento un articolo in cui parlavo delle lettere d’amore che Josef Fritzl riceveva in carcere! Questo essere oltre ad aver segregato per 24anni sua figlia ed averle fatto partorire sette figli, rivela durante i colloqui psichiatrici di aver segregato anche la sua stessa madre sgregandola in soffitta e murando la finestra: nel 1980 la donna morì. Mi chiedo quali altre lettere, da evidenti scellerate menti, potrà ricevere in carcere dopo quest’ennesima rivelazione. Questo essere è da rinchiudere a vita allo stesso modo con cui ha rinchiuso le sue vittime!!

Finestra murata

Finestra murata

 

Austria: incesto; Fritzl avrebbe segregato anche madre, stampa
29.10.08 20:20 Ticinonews

Josef Fritzl (che ha oggi 73 anni), il padre incestuoso che per anni ha tenuto prigioniera e ha abusato della figlia Elisabeth (42) mettendola incinta sette volte, avrebbe raccontato di avere segregato anche la madre per vendicarsi di essere stato trattato male da piccolo. E’ quanto riferisce una anticipazione del settimanale News e da un tabloid, in edicola domani, citando la perizia psichiatrica in loro possesso dell’uomo, da mesi agli arresti in attesa di processo.°

Continua a leggere


2 commenti

Lapidazione: i governi del mondo facciano finire queste barbarie! A Nairobi la 23enne Aisha lapidata per adulterio.

Il Giustiziere degli Angeli

NON BASTA LA NOSTRA INDIGNAZIONE. BASTA CON QUESTE BARBARIE.

2008-10-28 17:58  ANSA.IT
SOMALIA: LAPIDATA ADULTERA IN ROCCAFORTE ISLAMICI
di Luciano Causa
NAIROBI – Una giovane donna è stata lapidata ieri pomeriggio davanti a centinaia di persone, nello stadio di Chisimaio, importante città del sud della Somalia. Era stata condannata a morte in applicazione della ‘sharia’, la legge islamica, per adulterio. Ciò mentre sterilmente si dibatte sull’ennesima intesa di pace, che attori senza alcun reale peso sugli eventi hanno firmato domenica sera a Gibuti. Aisha Ibrahim Dhuhulow aveva 23 anni.

Continua a leggere


Lascia un commento

Abusi su minori: due bambini in un cassone della spazzatura. L’immondizzia però era in strada.

Il Giustiziere degli Angeli

Ci sarebbero molte cose da dire su questo caso di cronaca ma credo che il titolo che ho dato a questo post è già sufficente a dire cosa penso! Solo un fortuito caso ha voluto che si scoprissero i due bambini, uno di 10anni ed uno di appena un mese… solo perchè due polizziotti su un’auto civetta avevano notato due persone che parlottavano vicino al cassonetto e che hanno voluto controllare. Ho naturalmente a cuore anche la grave situazione in cui versa la ragazzina di 16 anni, molto probabilmente costretta dal padre a prostituirsi. Che schifo.

Tor Sapienza, due bimbi trovati in un cassonetto: romeno 52enne denunciato per maltrattamenti.
Ansa – ROMA (27 ottobre) – Per casa avevano un cassonetto in piazza Pascali, quartiere Tor Sapienza, periferia Est di Roma. Si tratta di un neonato di un mese e di un bambino di 10 anni: sono stati trovati ieri sera, intorno alle 19 da un funzionario della polizia giudiziaria. Un romeno 52enne è stato denunciato per maltrattamenti.

Continua a leggere