Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Abusi su minori: arrestato l’albanese accusato di aver violentato la minorenne nipote della cartomante di Zapponeta!

Lascia un commento

Il Giustiziere degli Angeli

L’avvio di questa storiaccia di abusi su minori inizia  con la scoperta e l’arresto della madre che faceva violentare i propri figli (oggi di 11 e 14 anni) durante riti esoterici. La donna ha dichiarato davanti al giudice la propria innocenza. Nel contempo nelle indagini si scopre che anche una nipote minorenne, alla “signora” affidata, veniva violentata da un albanese a cui la donna aveva venduto la bambina per 1500euro. L’albanese latitante oggi viene tratto in arresto a Rimini.

INFANZIA VIOLATA A FOGGIA – Dopo la madre dei due bambini violentati arrestato anche l’albanese suo complice.
È durata poco la latitanza del 25enne coinvolto nell’inchiesta sugli abusi su tre minori compiuti da una donna, madre di due e zia di una delle vittime. Una vicenda che ha turbato il piccolo centro di Zapponeta.

Foggia, 20 settembre 2008 – È stata breve la latitanza dell’albanese coinvolto nell’inchiesta sulle violenze sessuali su tre minori compiuti da una donna, madre di due e zia di una delle vittime. Una vicenda che ha turbato il piccolo centro di Zapponeta. Il 25enne albanese è stato arrestato dalla Polizia a Rimini su indicazione degli agenti della squadra mobile di Foggia che erano già sulle sue tracce.

Lo straniero è accusato di aver abusato di una minorenne nipote della donna, questa è accusata anche di aver costretto i suoi due figli minori a prostituirsi dopo averli sottoposti a riti esoterici.

In particolare, secondo quanto emerso dall’inchiesta, la donna avrebbe ceduto la nipote all’albanese per 1500 euro. Il 25enne l’avrebbe, poi, dovuta sposare per ottenere la cittadinanza italiana. Inoltre gli investigatori avrebbero anche raccolto prove che la minorenne sarebbe stata sottoposta a violenze anche da parte dell’albanese che in una occasione l’avrebbe anche minacciata con un coltello alla gola.

Nel corso delle indagini la polizia di Foggia aveva saputo che il cittadino albanese si era rifugiato in Emilia Romagna e, in particolare, proprio a Rimini dove poi è stato arrestato nelle prime ore di stamani.

Quotidiano.net

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...