Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Denise Pipitone: oggi, a quattro anni dalla sua scomparsa, ancora non si hanno risposte certe.

4 commenti

Il Giustiziere degli Angeli

Scompariva quattro anni fà DENISE, all’improvviso il 1° settembre del 2004 questa bambina svanisce nel nulla mentre gioca davanti casa della nonna. SVANITA, questa la parola angosciante che dovrebbe essere usata solo in quelle favole dove gli orchi finiscono male ed i bimbi tornano a casa.

Invece DENISE è SVANITA e nessuno ancora sa ne come, ne dove, ne per mano di chi. Ed ancora oggi sua madre, Piera Maggio, con la stessa forza, la stessa costanza e speranza è lì a manifestare il proprio dolore chiedendo a tutti di abattere quel silenzio che non fà tornare Denise tra le sue braccia di madre.

Inizia uno sciopero della fame oggi, in questo tragico anniversario, ma non lo fa solo per Denise: lo fa anche per tutti gli altri bambini e ragazzi scomparsi di cui non si sà più nulla! Lo fà chiedendo a gran voce che si cambi la legge affinchè per il reato di rapimento di minori si innalzi la soglia degli anni di reclusione da infliggere e che di dilati il tempo di indagine.

Piera Maggio è una donna a cui hanno strappato il bene più grande, Denise! ma tutti noi dobbiamo riconoscerle non solo il merito di “mamma” che combatte per riavere sua figlia ma anche quello di essere una “grande donna” che da sola stà affrontando battaglie che hanno un fine per ognuno di noi e dei nostri cari.

Angela Celentano, Mirella Gregori, Emanuela Orlandi, Domenico Salvatore, Elisa Claps, Salvatore Colletta, Matteo Xiaofeng Du, Mariano Farina, Simona Floridia, Sergio Isidori, Gabriel Kamalandua, Pasquale Porfidia, Santina Renda, Benedetta Adriana Roccia, Bruno Romano, Giuseppe Sammiceli, Luigi Sebillo… questi sono solo alcuni dei nomi di bambini scomparsi ma sono molti di più, troppi per restare in silenzio.

1.Settembre.2008 La Stampa

La madre di Denise si batte da anni per ritrovare la figlia – “Mia figlia è viva”

Piera Maggio, la mamma della piccola scomparsa 4 anni fa, comincia oggi uno sciopero della fame

PALERMO – L’1 settembre di quattro anni fa spariva nel nulla a Mazara del Vallo, in provincia di Trapani, la piccola Denise Pipitone, che compirà otto anni il prossimo 26 ottobre. La madre, Piera Maggio, che in questi anni ha condotto una vera e propria battaglia per ritrovarla, respinge l’idea di una possibile chiusura delle indagini e oggi ha annunciatol’avvio dello sciopero della fame «per sensibilizzarel’opinione pubblica sul dramma dei bambini scomparsi». «Il dolore c’è – spiega la madre della bimba in un’intervista a La Sicilia – ed è forte, più trascorre il tempo più si aggrava, vivo però per non arrendermi e poi Denise è sempre nei nostri cuori e avverto la presenza, è più viva che mai. Il ricordo di Denise, la sua ricerca, devono appartenere a più gente possibile. La aspetto a casa per riabbracciarla».

«Chiedo – aggiunge la donna – che la campagna di sensibilizzazione non si fermi mai. Denise non ha girato quell’angolo di casa andando per i fatti suoi, la certezza è che qualcuno più grande l’ha presa e l’ha portata via, ci sono persone a conoscenza oltre quelle che hanno fatto questo, da 4 anni attendo che ci si faccia sapere qualcosa in ogni forma, anche anonima, il mio interesse è avere mia figlia a casa. Il resto non mi interessa». Piera Maggio torna poi a chiedere al Governo l’introduzione del reato di sequestro di minorenni.

La vicenda di Denise presenta ancora molti lati oscuri che le indagini in questi anni non hanno colmato. Esiste un procedimento aperto a carico di Jessica Pulizzi, sorellastra della bambina, ma senza ulteriori eclatanti sviluppi. «Ho saputo – spiega Piera Maggio – che stanno ricostruendo un possibile «invecchiamento» del volto della mia bambina, una ricostruzione che dovrà servire per fare continuare le ricerche, utile a chi la possa incrociare per strada, ma chiedo che si guardi con attenzione anche dentro le famiglie, non per forza Denise deve stare e vivere in strada».

Stamani si terranno a Mazara una serie di iniziative. Dopo una messa celebrata per tutti i bambini scomparsi nella chiesa Madonna Del Paradiso, alle 10 è previsto un incontro davanti alla casa di Denise, in via Domenico la Bruna. Alle 11.30 ci sarà invece il lancio del pallone con i messaggi scritti dai bambini. Alle 12 Piera Maggio leggerà un comunicato. In serata è prevista una trasmissione televisiva locale, in diretta da via La Bruna con vari ospiti.

Piera Maggio si è detta convinta anche dell’esistenza di persone «che possono sapere qualcosa su questa scomparsa. C’è una verità che è palpabile, ma non si coglie perchè c’è chi la nega. Sappiamo come si sono svolti i fatti e il non potere fare nulla aumenta il dolore e produce una stanchezza insopportabile». Il suo impegno punta anche a una legge «che punisca severamente il rapimento non a scopo di estorsione dei minori: oggi è concesso più tempo per potere indagare su un furto aggravato che non per il rapimento di un bambino».

 

Annunci

4 thoughts on “Denise Pipitone: oggi, a quattro anni dalla sua scomparsa, ancora non si hanno risposte certe.

  1. Pingback: Denise Pipitone: nuova segnalazione da Fiume Veneto. Al vaglio la testimonianza di due commesse di un centro commerciale. « -Il Giustiziere degli Angeli-

  2. ciao sn una bambina di 11 anni e mi dispiace molto x denise stò facendo di tutto u interent cerco qualcosa xk io sn di catania e lei di trapani quindi siamo vincini speriamo ke nn è lontana e la ritroviamo metteremo le nostre forze affinche denise venga portata a casa signora nn si preoccupi la troveremo stia sicura che denise tornerà a casa felice e contenta di vedere la mamma

  3. ciao sn sabgrina e mi dispiace molto x questa bambina ciao

  4. mi disp molto ciao a uti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...