Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Orfanotrofio degli orrori nel Jersey: denti e ossa di almeno 5 bambini.

3 commenti

Il Giustiziere degli Angeli

A seguito delle denunce di abusi e maltrattamenti di 160 vittime dell’ex orfanotrofio Haut de la Garenne nel Jersey,  si è avviata un’ indagine  che ha portato alla scoperta di resti umani, precisamente di bambini dai 5 agli 11 anni, smembrati e cremati in un caminetto dei sotterranei. I sospettati di tali abusi, avvenuti tra il 1960 ed il 1980, sono un centinaio ma gli arrestati, per ora, sono tre . La cronaca di questo orrore continua con questo aggiornamento:

L’istituto sull’isola inglese, chiuso nel 1986, è al centro delle indagini per abusi sessuali
Ma un’inchiesta per omicidio è poco probabile per la difficoltà di datare i cadaveri
Jersey, l’orfanotrofio degli orrori
Trovati i resti di almeno 5 bambini
La denuncia di un parlamentare: “L’élite di Jersey preferisce nascondere la verità”

Haut de la Garenne

Haut de la Garenne


L’ex orfanotrofio sull’isola di Jersey
LONDRA – Orrore senza fine nell’ex istituto per l’infanzia “Haut de la Garenne” sull’isola di Jersey, già al centro di un’inchiesta per abusi sessuali compiuti in oltre trent’anni di attività, prima della chiusura nel 1986. L’ultimo episodio di questo macabro mistero è il ritrovamento dei resti di almeno cinque bambini tra i cinque e gli undici anni: denti da latte e frammenti di ossa bruciate scoperti nelle cantine dell’orfanotrofio. La polizia ne ha parlato in questi giorni, ma ha anche rivelato a Bbc radio che è poco probabile che venga avviata un’indagine per omicidio. Il motivo sarebbe l’impossibilità di datare i resti. Finora, infatti, anche l’impiego del carbonio 14 non ha portato a risultati concreti.

Le denunce di abusi. Le indagini su quello che avveniva all'”Haut de la Garenne” sono partite due anni fa, dopo che 97 ex ospiti dell’istituto hanno sporto denuncia per abusi. I fatti risalgono ai primi anni Sessanta e i sospettati nell’inchiesta in corso sono un centinaio. Il macabro ritrovamento è avvenuto nel febbraio scorso, mentre la polizia ispezionava gli scantinati della struttura.

Ossa bruciate. Fino ad oggi sono stati trovati sessantacinque denti da latte e più di cento frammenti di ossa. Per ora sono stati identificati solamente l’osso di una gamba e quello di un orecchio. Entrambi appartenevano a bambini, ma le indagini sono ostacolate dal fatto che i resti sono in cattive condizioni: sono stati bruciati, probabilmente nel tentativo di liberarsene. Prove in mano alla polizia indicano che negli anni ’60 e ’70 qualcuno cercò anche di nasconderli.

Le analisi. “Speravamo che il carbonio potesse darci una risposta, ma i primi risultati mostrano che non è possibile risalire alla data della morte”, dice Lenny Harper, il titolare delle indagini. Quest’incertezza potrebbe significare che nessuno sarà processato per quanto accaduto. “Se le analisi in corso daranno risultati simili, è ovvio che non ci sarà nessun’inchiesta per omicidio”, continua Harper, che però spiega che sono emerse prove “consistenti” riguardo agli abusi. Finora sono tre le persone formalmente accusate di aver abusato sessualmente dei piccoli ospiti dell’orfanotrofio.

Paura dello scandalo. Il parlamentare liberaldemocratico John Hemming è preoccupato che il caso dell'”Haut de la Garenne” venga passato in secondo piano o archiviato. La ragione principale sarebbe la ritrosia dei benestanti abitanti di Jersey a sollevare lo scandalo. L’isola è una delle Channel Islands, che si trovano nel canale della Manica: è autonoma e non fa parte del Regno Unito, pur dipendendo dalla Corona inglese. A febbraio Hemming ha presentato una mozione in Parlamento in cui accusava le autorità dell’isola di scarsa capacità nella conduzione delle indagini. “L’élite di Jersey preferisce nascondere la verità per preservare la sua reputazione”.

(31 luglio 2008) Repubblica.it

 

Annunci

3 thoughts on “Orfanotrofio degli orrori nel Jersey: denti e ossa di almeno 5 bambini.

  1. Pingback: Weblearning » Perchè non emigrare nell’isola di Jersey

  2. io non sono per la pena di morte ma quando sento le storie di bambini violati allora…..mi viene in mente la mia infanzia che ho quasi del tutto rimosso tranne quando gli incubi mi fanno ricordare…mi si strazzia il cuore e un dolore forte mi spacca il petto..oggi madre vivo nel terrore che possa capitare anche a mio figlio..ma a lui ho raccontato chi sono cosa dicono cosa fanno tutto perchè sappia perchè si possa difendere perchè si fidi di me e mi chieda aiuto..ma se qualcuno solo con il pensiero proverebbe a fargli del male…allora tutta la rabbia e l’odio credo esploderebbero e allora diventerei io la predatrice perchè non mi fermerei finche questi luridi vermi siano scomparsi dalla faccia della terra e auguro a loro tutto il male possibile e che dio non abbia pietà di loro.

  3. io sono scioccata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...