Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Aggiornamento sul prete pedofilo “made in Usa” trasferito a Vicenza!

Lascia un commento

Il Giustiziere degli Angeli

Anche se ho notato che il prete pedofilo “made in Usa” trasferito in Italia non ha scatenato molte letture da parte vostra, vi posto gli aggiornamenti sul caso… soprattutto per chi abita a Vicenza e dintorni. Magari rileggendolo ( Pedofilia: i sacerdoti pedofili degli Usa vengono trasferiti in Italia?!! ) e leggendo anche l’aggiornamento vorrete far sentire meno solo il cittadino americano (William Nash) che ha segnalato la cosa e che stà combattendo per la rimozione definitiva dal sacerdozio di James Tully: ha scritto una lettera a Benedetto XVI affinchè prenda questo giusto provvedimento visto anche che, nella sua visita in America, ha dichiarato a tutti i popoli che non c’è posto nella chiesa per i “preti pedofili”. Bene, allora disponga la rimozione definitiva di Tully e lo stato Italiano pensi a tenerlo lontano dai nostri ANGELI.

Vicenza

Padre James Tully trascorre le giornate rinchiuso nella casa dei Missionari Saveriani, a Vicenza. Celebra la messa con i confratelli, ogni mattina, ma delle accuse di pedofilia che l’hanno costretto a lasciare gli Stati Uniti sabato mattina non ha voluto parlarne. IL SUO PASSATO emerge da un verbale della divisione criminale del carcere di Milwaukee, nel Massachusetts: «Ha offerto vino e birra ai giovani – sono le accuse riportate nel documento – poi infilava insistentemente le sue mani tra le cosce dei ragazzi». Una volta perfino dentro lo stadio della cittadina americana. Accuse raccolte da un detective, assoldato per indagare sulle indiscrezioni filtrate dalla parrocchia frequentata dai giovani. Poi la denuncia presentata dai genitori di alcuni ragazzi: «Condotta inadeguata », sentenzia nel 1992 il giudice. Per il reverendo si aprono le porte del carcere. Per poco tempo, perchè il sacerdote viene subito rilasciato. Ma il giudice impone due condizioni per la liberazione di padre James Tully: «Deve proseguire il trattamento terapeutico (predisposto in seguito ai fatti, ndr) e non può avere contatti con i giovani se non sotto la supervisione dei superiori». Non basta a William Nash, il cittadino che sostiene di aver subito abusi sessuali da Tully e che ha segnalato la presenza del sacerdote a Vicenza: «In realtà è stato liberato dopo il pagamento della cauzione da parte dell’ordine dei Saveriani – accusa – in seguito venne trasferito in un centro psichiatrico ad Hartford».POI REPLICA alle dichiarazioni rilasciate ieri dal rettore della casa dei Saveriani di Vicenza: «Il superiore Mario Giavarini dice che molti preti in America vengono perseguitati per il denaro – dice William Nash – Sarebbe interessante invece capire quanti soldi ha speso l’ordine dei Saveriani per difendere padre Tully nella causa legale che mi ha visto coinvolto. Anzi, mi sono stati offerti 75mila dollari per ritirare tutte le mie accuse sugli abusi che ho subito quando ero in seminario. In cambio dei soldi, chiedevano il silenzio e l’interruzione di qualsiasi contatto tra me e l’ordine dei Saveriani». Fonte: IlVicenza.it

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...