Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Rignano Flaminio: un altro bambino racconta l’orrore dell’Asilo Olga Rovere!

1 Commento

Il Giustiziere degli Angeli

Si parla ancora del caso di pedofilia nell’asilo Olga Rovere di Rignano Flaminio. Questa mattina, in incidente probatorio, un altro bambino ha raccontato (con dovizia di particolari) quando dalle maestre veniva portato insieme ad altri nelle case delle maestre. In questo caso si parla della maestra indagata Patrizia Del Meglio (moglie dell’autore televisivo Scancarello, anch’esso indagato) ed il bambino descrive senza contraddizioni persone, luoghi e fatti… checchè ne dicano i difensori dei sette indagati.

RIGNANO/ BIMBO A GIP: A CASA DELLA MAESTRA CI FACEVANO LE FOTO
“C’era un uomo mascherato. Facevamo giochi brutti”
Roma, 24 giu. (Apcom) – “In casa della maestra Patrizia c’erano tanti pupazzi e si facevano dei giochi brutti”. Ha detto così uno dei bimbi di Rignano Flaminio, nel corso della sua testimonianza nell’ambito del procedimento su una serie di presunte violenze ed abusi sessuali che avrebbero subìto almeno 21 bambini della scuola ‘Olga Rovere’, nel corso dell’anno scolastico 2005-2006. Il piccolo, 6 anni, ha risposto – secondo quanto si è appreso – alle domande che gli sono state poste dalla psicologa Marilena Mazzolini, in maniera precisa e circostanziata. Correggendo anche l’esperta.

La testimonianza è stata raccolta in incidente probatorio, ed è stata resa nella stanza del tribunale di Tivoli attigua all’ufficio utilizzato dal gip Elvira Tamburelli, e che in questi mesi è stata allestita con giocattoli. Indagate nell’inchiesta del pm Marco Mansi, sono sette persone: quattro maestre (Patrizia Del Meglio, Marisa Pucci, Assunta Pisani e Silvana Magalotti) ed una bidella (Cristina Lunerti) che prestavano servizio nella scuola primaria ‘Olga Rovere’, il marito di una delle insegnanti (Gianfranco Scancarello) e un immigrato dello Sri Lanka (Kelum W. De Silva) che lavorava ad un distributore dei benzina.

“Ci portavano con una macchina nera, la guidava Patrizia. Eravamo due bimbi davanti e due dietro”, ha continuato ancora il piccolo. “Nella casa c’era un uomo mascherato, si giocava ad acchiapparella ma in modo brutto”. E poi ha aggiunto: “C’era pure Marisa” e poi ha rivelato: “Qualcuno ci faceva le foto”. Gli avvocati di parte civile, Franco Merlino e Antonio Cardamone, hanno commentato, all’esito dell’esame: “Con buona pace di tutti coloro che pensavano che l’indagine fosse finita anche oggi si registra un ulteriore sviluppo dell’impostazione accusatoria, che vede confermato il coinvolgimento inequivocabile di alcuni degli indagati”.

I difensori degli indagati hanno invece sottolineato come “ancora una volta” il metodo di raccolta della testimonianza abbia indotto il piccolo a dire quello che il suo interlocutore “voleva sentirsi dire”. Forse anche in seguito alle proteste dei legali, nelle scorse udienze, il gip ha disposto che a raccogliere le testimonianze sia la dottoressa Mazzolini e non più la neuropsichiatra Angela Gigante, che guida il collegio di periti nominati. Nel pomeriggio sarà ascoltato un altro bimbo.

 

Annunci

One thought on “Rignano Flaminio: un altro bambino racconta l’orrore dell’Asilo Olga Rovere!

  1. Maledetti, maledetti, maledetti voi pedofili
    io vi odio.
    Lo sento nelle viscere, nelle carni, fuoriesce dalla pelle,
    vi odio, bastardi orchi, senza compassione, senza pietà.
    Rubare l’innocenza, deflorarla e sporcarla.
    Maledetti, maledetti, maledetti voi pedofili
    io vi odio.
    Lo sento nella testa, nel cervello, nella mente,
    vi odio……………….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...