Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Abusi su minori in una comunità: il presunto responsabile è nipote di Natale Terzo (pedofilo di Novellara)

Lascia un commento

Il Giustiziere degli Angeli

Presunti abusi in una comunità
Un ragazzino di 13 anni ospite della cooperativa sociale Laboratorio Lesignola, una struttura con sede a Roncaglio di Canossa, convenzionata con le Asl di Reggio e Parma, nata circa due anni fa per dare un sostegno ai minori vittime di violenza. Un ragazzino di 13 anni che, proprio là dove avrebbe dovuto trovare aiuto e protezione, avrebbe invece subito abusi da parte di un altro ospite della struttura, di 5 anni più grande di lui.
Ci sono ancora molti aspetti da chiarire in questa brutta vicenda e i condizionali sono d’obbligo. L’episodio incriminato si sarebbe verificato alcuni mesi fa, in questa struttura immersa nel verde delle colline reggiane. Un ragazzo, uno fra i più grandi tra gli ospiti della comunità, avrebbe costretto un compagno più piccolo a toccarlo nelle parti intime. E quella violenza sarebbe stata preceduta da atti intimidatori e botte, anche ai danni di altri ragazzini.
Il presunto responsabile ha a sua volta alle spalle una storia di violenze subite. E’ infatti il nipote di Natale Terzo, il pedofilo di Novellara morto nel settembre 2007, condannato per avere abusato di una ventina di bambini nel Reggiano e nel Modenese. A denunciare l’episodio è stata una ex operatrice della casa famiglia. Tre settimane fa la struttura è stata visitata dai Carabinieri. Un fulmine a ciel sereno per i titolari Marta Ferretti e Carminio Giambacorta. I legali della coppia, Fabio Benati e Cinzia Morselli, spiegano che i due hanno sempre lavorato con assoluta correttezza. La Ferretti e Giambacorta non c’entrano con la presunta violenza. A loro carico la Procura di Reggio ha aperto un’inchiesta per abbandono di minore. In altre parole, non avrebbero vigilato su cosa stesse accadendo tra gli ospiti della struttura.
Il nipote di Natale Terzo non si trova più in comunità da due mesi. Il 4 marzo scorso, compiuti 18 anni, ha lasciato Roncaglio e il Laboratorio Lesignola per tornare nel paese d’origine. Sulle accuse contro di lui sta lavorando il sostituto procuratore del tribunale per i minorenni di Bologna Eufemia Milelli. Da chiarire se ci siano stati altri episodi, magari con altri protagonisti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...