Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Austria/Ex affittuario: padre aguzzino forse aveva un complice

Lascia un commento

Il Giustiziere degli Angeli

Elementi sempre più raccapriccianti emergono da questa orribile storia di incesto! Per il momento non sembra che i figli nati da questo mostro siano stati abusati ma, quel che è certo, è che questi ragazzi e bambini e questa donna hanno vissuto la cosa più orribile che si possa pensare. Per Fritzl ergastolo o pena di morte??

 

Roma, 1 mag. (Apcom-Ap) – Sono sempre più inquietanti i dettagli che giorno dopo giorno emergono dall’orribile vicenda di Amstetten: un ex affittuario del padre aguzzino, tale Alfred Dubanovsky, dichiara di aver visto un altro uomo entrare nella prigione sotterranea dove Josef Fritzl teneva la figlia e tre dei sette figli nati dal rapporto incestuoso, e prendere parte agli abusi.

 

Dubanovsky, che ha affittato una stanza per 12 anni nella casa degli orrori, ha spiegato alla Bbc che l’uomo in questione, già ribattezzato “il secondo uomo”, gli è stato presentato come idraulico. Sono accuse che contraddicono le tesi degli inquirenti, secondo i quali il padre-mostro non aveva complici. Gli inquirenti, tuttavia, continuano a pensare che nessuno fosse a conoscenza del bunker-prigione, secondo i test del Dna. “Credo che possiamo escludere eventuali complici”, ha dichiarato con convinzione Leopold Etz, capo della squadra omicidi per la provincia della Bassa Austria.

 

A Dubanovsky e agli altri affittuari era severamente vietato scendere in cantina, altrimenti Fritzl li avrebbe sfrattati. Lui, che si dice ignaro di tutto, sostiene di aver sentito occasionalmente dei rumori quando viveva nell’appartamento al primo piano dell’edificio, di proprietà di Fritzl. Ha raccontato ad Ap che ogni tanto sentiva bussare, sentiva colpi violenti venire dal seminterrato, dove si trovava la caldaia. Chiese a Fritzl se quei rumori provenivano proprio dalla cantina e il mostro candidamente spiegò che si trattava di rumori dovuti al sistema di riscaldamento. Dubanovksy pensava che il padrone di casa utilizzasse la cantina come magazzino per il cibo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...