Mamma Dolce BLOG

Pedofilia – Abusi – Violenza –

Ancona: citando la Bibbia violentava le tre figlie minorenni

2 commenti

Il Giustiziere degli Angeli

http://ilgiustizieredegliangeli.wordpress.com

FINE DI UN INCUBO AD ANCONA – Violentava le tre figlie minorenni -”E’ scritto anche nella Bibbia”

Ad accusare l’uomo, 48 anni, peruviano malato di Aids, sono state direttamente le ragazzine – di cui due adottive – che hanno confessato le angherie subite dal 2002 ad oggi. E’ finito agli arresti domiciliari.

Ancona, 28 aprile 2008 – Malato di Aids, con alle spalle un passato da ‘poco di buono’, abusava regolarmente delle figlie minorenni portando con sé una bibbia nella quale asseriva che il sesso tra familiari era la regola. Le manette sono scattate giovedì scorso, ma soltanto in queste ore – come precisa il nostro quotidiano – la storia è stata resa nota dalla Squadra Mobile di Ancona che indagava già dal 2006, per maltrattamenti, su M.A.M.A. un peruviano di 48 anni residente ad Ancona.  

Ad accusare l’uomo sono state direttamente le tre figlie – di cui due adottive – che hanno confessato le angherie subite dal 2002 ad oggi. Il peruviano, appena la moglie usciva per andare a lavorare, chiamava a raccolta le figlie e iniziava con gli abusi, sempre giustificati da passi della Bibbia inesistenti. Spesso costringeva le figlie a guardare dei film porno per insegnare loro le tecniche più audaci. Contro il peruviano è stata firmata un’ordinanza di custodia ai domiciliari da parte del Gip Francesca Grassi. Per le tre figlie sono in programma delle analisi semestrali per verificare se abbiano contratto l’Aids.

Annunci

2 thoughts on “Ancona: citando la Bibbia violentava le tre figlie minorenni

  1. Un violentatore delle proprie figlie a cui vengono dati gli arresti domiciliari? E’ una presa in giro o cosa? Un errore dei giornalisti? Come è possibile che uno che compie un delitto a casa propria, venga qui rimandato per continuare a delinquere.
    Non capirò mai questa giustizia idiota. Sempre dalla parte di Caino.

  2. Ai domiciliari perchè domandi?? questo “soggetto” è malato di AIDS!!! azzarola!! mica si può tenerlo in cella, suvvia!! deve essere curato adeguatamente e tra tutti i suoi conmfort!! Neanche io capirò mai questa giustizia “idiota” e nè gli “idioti” che la scrivono!! e poi non ci dimentichiamo la nuova pagliacciata di aver accorciato i “termini di scadenza di custodia cautelare”!! Caino si rivolta nella tomba da secoli ed Abele se la ride!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...